Carrello
MyProducts
“Si può ridare forma ad un vaso crudo rotto, ma non ad uno cotto.” (Leonardo da Vinci)
I vasi per esterno decorano giardini, terrazze, balconi e patii rendendoli non solo un luogo più bello da vivere, ma anche più piacevole dal punto di vista climatico. Le piante, infatti, contribuiscono al miglioramento del microclima, alla purificazione dell'aria grazie alla fissazione dell’anidride carbonica, al miglioramento del bilancio idrico grazie alla regolazione dell’umidità e alla riduzione del rumore. Inoltre, se esposte in contesti abitati, le piante sono in grado di rimuovere inquinanti gassosi, come CO2, NOx, CO, SO2, O3, e di particolato atmosferico.
La scelta del vaso per le nostre piante è determinante per la loro durata: un vaso sbagliato per forma, materiale e colore può far marcire le piante in poco tempo. Il primo fattore da valutare è certamente il materiale. In commercio esistono vasi di materiali differenti, dalla classica terracotta alla plastica, fino al metallo, al legno, alla pietra. La terracotta è il materiale per eccellenza per la costruzione di vasi da pianta, grazie alla consistenza porosa dell’argilla, che consente l’evaporazione dell’acqua dalle pareti del vaso,l oltre che dal foro di drenaggio. Tuttavia, la permeabilità della terracotta può essere causa del passaggio di funghi e batteri dall’esterno al terreno. Anche la plastica è un materiale molto comune per i vasi grazie alla loro leggerezza e al basso costo. L’inconveniente della plastica è la tenuta stagna, che può impedire alle radici di respirare adeguatamente perché il terriccio si asciuga più lentamente. Altri tipi di materiale, come il legno, la pietra o il metallo sono da utilizzare come portavasi e non come contenitori per le radici.

Il secondo fattore da valutare nella scelta di un vaso è la dimensione. Mentre un vaso troppo piccolo fa soffrire la pianta, uno troppo grande porta a uno spreco d’acqua. Secondo i vivaisti, la grandezza del vaso va scelta in base alla velocità di crescita della pianta, quindi è bene informarsi quando si acquista la pianta. Infine, anche il colore del vaso gioca un ruolo fondamentale nella salute delle piante. Un vaso di colore chiaro è riflettente e quindi mantiene il terreno più fresco, mentre un vaso dai toni scuri assorbirà i raggi solari, riscaldandone l’interno. Anche in questo caso, è consigliabile chiedere al vivaista quali sono le temperature di benessere per la pianta, in modo da scegliere il colore del vaso non solo per un puro effetto estetico.
Pagina di 4