Carrello
MyProducts
Il lavello è un pezzo importante della tua cucina, va scelto con cura prestando attenzione elle dimensioni, alla capienza ed al materiale. E’ fondamentale verificare la posizione degli scarichi idrici, in quanto il lavello deve essere posizionato esattamente in prossimità di questi. A seconda dello spazio a tua disposizione puoi scegliere un lavello ad una o più vasche, con sgocciolatoio o meno o con altri scomparti accessori.
Si parte con un modello di lavello ad una vasca, questo si utilizza in condizioni di spazio ridotto, può essere singolo o affiancato dal piano sgocciolatoio che serve per far gocciolare l’acqua in eccesso da vasellame, pentole ed utensili vari. Attualmente è il modello più gettonato in quanto con la presenza ormai costante della lavastoviglie in cucina, la seconda vasca è diventata non solo superflua ma a volte, proprio per far spazio a quest’ultima, si deve optare per un lavello di dimensioni ridotte.Se invece hai spazio a sufficienza, scegli un lavello a due vasche, questo modello è sicuramente il più versatile in quanto consente di lavare e sciacquare i piatti molto comodamente, inoltre avendo due vasche a disposizione, una la si può utilizzare per riporre il vasellame e l’altra per sciacquare frutta e verdura. Le dimensioni standard di un lavello a due vasche sono di circa 86 cm, si arriva invece a 124 cm se alle due vasche affianchiamo il piano sgocciolatoio.
Se desideri una soluzione intermedia, sul mercato è possibile trovare anche lavelli ad una vasca e mezza, spazio ridotto ma comodità e praticità sono garantite.

A seconda dell’effetto che si desidera ottenere è possibile scegliere tra diverse installazioni del lavello: ad incasso, filo top e sotto top.

Particolare attenzione va riposta nella scelta del materiale. Vediamone insieme qualcuno:

Lavelli in acciaio inox
Da sempre è il materiale principe per la realizzazione dei lavelli, vince per la sua praticità ed igiene, resistenza ed economicità. Il limite era la sua superficie delicata e facilmente graffiabile, ma questo problema è stato abbondantemente superato attraverso l’uso dell’acciaio satinato ed antigraffio. Un altro problema è rappresentato dal calcare, ma grazie ai tanti prodotti specifici presenti sul mercato, con una buona manutenzione è possibile mantenere il tuo lavello in acciaio inox sempre brillante! La caratteristica principale è quella di adattarsi perfettamente ad ogni stile, l’acciaio è perfetto in qualsiasi contesto, dalle cucine più moderne a quelle dal gusto un pò più classico.

Lavelli in ceramica
Un lavello in ceramica è da preferire per la sua robustezza, resistenza agli urti e superficie antigraffio. Questo non trattiene gli odori e per la sua pulizia è sufficiente passare un panno umido sulla superficie. Il suo color bianco lo rende ideale per le composizioni classiche, ma ben si inserisce anche in cucine moderne.

Lavelli in pietra acrilica
Ai tradizionali lavelli in acciaio e ceramica, sempre più spesso si contrappongono i nuovi materiali realizzati con pietra acrilica, come Corian® e Fragranite®. Sono tanti i vantaggi offerti da questi materiali, tra cui la possibilità di personalizzare il colore e la texture così da abbinarli perfettamente all’estetica della tua cucina. Proprietà antibatteriche, resistenza al calore e facile manutenzione sono solo alcune delle tante caratteristiche di questi materiali tecnologici ed innovativi.
Pagina di 8

 ProduttoriX