“Due cose mantengono vive le creature: il letto e il giuoco; peroché l'uno è refrigerio de le fatiche e l'altro ricreazione de i fastidi”. (Pietro Aretino)
Il letto è il protagonista assoluto della zona notte. Che sia collocato nella camera matrimoniale, nella cameretta dei bambini o in quella per gli ospiti, la caratteristica fondamentale di un letto è necessariamente la comodità. Riposarsi su un letto comfortevole consente al nostro organismo di rigenerarsi dallo stress accumulato durante il giorno e lo prepara per affrontare gli sforzi fisici e mentali del giorno successivo. E’ quindi fondamentale scegliere il letto giusto! Scopri su Archiproducts i modelli, i materiali e gli stili per il tuo letto ideale!

Letto singolo o letto matrimoniale? Un letto singolo ha dimensioni minime pari a 90 cm di larghezza e 200 di lunghezza, mentre per un letto matrimoniale le dimensioni standard sono 180 cm di larghezza per 200 di lunghezza. Se hai necessità di ridurre l’ingombro del letto, puoi optare per un letto ad una piazza e mezzo, di larghezza 120-130 cm, o per un letto alla francese, di larghezza pari a 140 cm. L’altezza ottimale del letto, comprensiva del materasso, è compresa tra i 50 e i 60 cm. Un letto di altezza maggiore renderebbe difficoltosa la discesa dal letto, nel caso di persone di piccola statura, mentre un letto di altezza inferiore renderebbe molto difficili le quotidiane operazioni di rifacimento e pulizia dell’area sottostante.

Nella scelta del letto, valuta accuratamente lo spazio a disposizione nella tua camera, per evitare di scegliere un modello troppo ingombrante. Ottimizza lo spazio collocando il letto nella maniera più opportuna, a centro stanza per un effetto di sicuro impatto, attestato alla parete per consentire l’affiancamento di due comodini alla testiera. Per evitare di rendere difficoltoso il passaggio, lascia uno spazio libero di almeno 60 cm tra i lati del letto e le pareti o gli arredi, e di almeno 90 cm nel caso di finestre, armadi con ante a battente o cassettiere. Una volta definite misure ed ingombri, parti alla ricerca del modello che fa per te. Hai poco spazio per riporre cuscini e biancheria da letto? Scegli un letto contenitore, che prevede un vano sottostante alla rete, raggiungibile con una facile movimentazione della stessa o attraverso cassettoni estraibili. Utilissimi anche i letti con testiera contenitore, attrezzata con vani chiusi o a giorno per riporre lampade, libri o una candela profumata. Sogni paesi da fiaba e atmosfere da mille e una notte? Scegli un letto a baldacchino! Strutture leggere in ferro battuto con teli di lino o più imponenti, in legno intarsiato con drappeggi leggeri daranno alla tua stanza da letto un tocco romantico che non passerà inosservato.

Cerchi soluzioni per la cameretta dei tuoi bambini? Massimizza lo spazio a disposizione con un letto a castello, utilissimo nel caso di una camera doppia, o con un letto a soppalco, che ti consente di posizionare il letto in alto, attrezzando la zona sottostante con una scrivania, un armadio o persino un’area giochi.

Occhio alla scelta dei materiali! Un letto è un arredo destinato a durare nel tempo, quindi opta per materiali resistenti, facilmente lavabili, naturali e privi di formaldeide. Solitamente, i letti hanno una struttura in legno, massello o multistrato, o in metallo, come il ferro battuto o l’ottone. Per un microclima ottimale durante il riposo, scegli finiture applicate con resine o vernici a bassa concentrazione di solventi. Per un tocco di eleganza in più ed una maggiore sicurezza in presenza di bambini, testiera, pediera e giroletto possono essere imbottiti e rivestiti in tessuto, in pelle o ecopelle. Preziosi rivestimenti, lavorati con impunture sartoriali e lavorazioni a bottoni e losanghe, accompagnate da forme scultoree o più accoglienti, fanno del letto imbottito il grande classico dell’arredo per la zona note.
Pagina di 24