Alessi

Omegna / Italia

Contatta l'azienda
Sito Web
Condividi
Fondata da Giovanni Alessi nel 1921 a Omegna, Alessi ha realizzato nella sua storia migliaia di oggetti, molti dei quali divenuti icone del design contemporaneo, traducendo perfettamente nella produzione industriale in serie la ricerca della più avanzata qualità culturale, estetica e funzionale.
Il core business dell’azienda, la produzione di oggetti in acciaio inossidabile mediante stampaggio a freddo dei metalli, è realizzata in Italia, nello stabilimento di Crusinallo. L’universo Alessi include diverse categorie di prodotto tipiche del paesaggio domestico come servizi per la tavola, accessori per la cucina, strumenti per la cottura, piccoli elettrodomestici, complementi d’arredo, illuminazione, ma anche dedicate alla persona.

Alessi: storia del marchio

Fino agli anni Trenta del Novecento, tutta la produzione Alessi mantiene il carattere dell'artigianato di qualità, per casalinghi e oggetti da tavola in metallo.
Alla fine degli anni Trenta, Carlo Alessi inizia a sperimentare la produzione in acciaio inox: il suo servizio da caffè Bombè, disegnato nel 1945 è realizzato dapprima in ottone pesante cromato o argentato, poi in inox dal 1963.
Buona parte del catalogo degli anni Cinquanta è principalmente dedicato alle forniture per bar e alberghi, ma alcuni oggetti quali il Portagrumi 370 o lo Shaker 870 sono fortunati articoli anche per l'uso domestico.
Nel 1970 entra in azienda Alberto Alessi che imprime una svolta alla produzione orientandola verso la ricerca e la sperimentazione della poetica del progetto: in primo luogo attraverso il coinvolgimento sempre più frequente di architetti e designer internazionali, poi attraverso l'introduzione di programmi speciali di design dedicati a specifiche tipologie di prodotti e la sperimentazione con materiali diversi dall'inox come legno e plastica.

La mission Alessi

L’impegno dell’azienda è quello di lavorare costantemente in equilibrio tra le espressioni più avanzate della creatività internazionale e i desideri del pubblico.
Il prodotto che ne deriva scaturisce dalla costante ricerca di mediazione tra arte e industria, tra il possibile creativo e le esigenze del mercato. Da qui deriva l'instancabile attività di ricerca e sperimentazione che ha portato l'azienda, a partire dagli anni ’80, ad aprirsi anche a nuovi materiali e a nuove tecnologie: legno, porcellana e ceramica, plastica, vetro e cristallo, elettricità e elettronica.

Alessi: collaborazioni e prodotti di punta

Le prime collaborazioni di cui Alessi si avvale iniziano nel 1978 con E. Sottsass, che accompagnerà il passaggio dagli articoli professionali al gusto più ludico degli accessori da cucina negli anni Ottanta; proseguono con R. Sapper, la cui caffettiera 9090 vince il Compasso d'Oro nel 1979 e il Design Plus di Francoforte nel 1983. A. Castiglioni disegna le posate Dry, Compasso d'Oro nel 1984; A. Rossi progetta le caffettiere Conica e Cupola (1982, 1984), Micheal Graves propone il bollitore 9093 che, creato per il mercato americano, si diffonde senza confini.
Un ruolo particolare è rivestito da Alessandro Mendini, dal 1977 poliedrico consulente dell'azienda. ... Altro ... meno