50% DI RIMBORSO PER OGNI ACQUISTO FATTO ENTRO IL 24 SETTEMBRE

FontanaArte

Corsico / Italia

Contatta l'azienda
Sito Web
Condividi
Da oltre 80 anni FontanaArte progetta, sviluppa e produce una collezione di lampade per interni e lampade per esterni dalla personalità inconfondibile e senza tempo, che arreda alcuni tra gli spazi più belli al mondo.

Giò Ponti e la nascita di FontanaArte

FontanaArte nasce nel 1932 con Luigi Fontana, titolare di un'importante industria specializzata nella lavorazione del vetro, e Giò Ponti, che ne diventa direttore artistico. Quest'ultimo, da sempre impegnato nella definizione di una nuovo linguaggio per la decorazione contemporanea, chiama al suo fianco Pietro Chiesa, già proprietario di una bottega vetraia artigiana. Insieme, i due fanno rapidamente di FontanaArte uno dei più importanti protagonisti dell'ambiente domestico italiano della prima modernità. Chiesa in quegli anni disegna alcuni pezzi divenuti icone della storia del design, come il tavolo Fontana e la lampada da terra Luminator.

Il successo di FontanaArte negli anni

Negli anni Cinquanta la direzione artistica dell'azienda viene affidata a Max Ingrand. In questi anni la produzione aziendale vede un sostanziale ammodernamento dei processi, orientandosi verso un regime di produzione di tipo industriale, senza dimenticare l'artigianalità dei prodotti. Prodotto icona di quegli anni è Fontana, ancora oggi uno dei prodotti più venduti dell'azienda. Gli anni ‘80 sono per FontanaArte un periodo di dinamismo e rigenerazione culturale che colloca definitivamente l’azienda tra i protagonisti assoluti del design italiano e internazionale. La direzione artistica viene affidata a Gae Aulenti che coinvolge molti progettisti fra loro molto diversi, giovani o già affermati. La Aulenti firma alcuni degli oggetti d'arredo più emblematici di FontanaArte, tra cui il tavolo con ruote.

FontanaArte oggi

Collaborando da sempre con grandi nomi dell’architettura internazionale, tra i quali Renzo Piano, Foster & Partners, David Chipperfield e Alvaro Siza, per citarne alcuni, FontanaArte ha sviluppato una solida cultura del progetto e un forte orientamento all’innovazione tecnologica. FontanaArte oggi si propone anche come un grande laboratorio di idee, puntando anche sui giovani talenti emergenti, ai quali trasmettere tutto il know-how e la competenza maturati negli anni. Per questo motivo l’Associazione per il Design Industriale ADI assegna nel 1998 a FontanaArte il premio Compasso d’Oro alla Carriera, sottolineando nelle motivazioni come l’azienda abbia saputo creare un vivace clima creativo in cui tradizione e innovazione trovano il giusto equilibrio. Attualmente la direzione artistica è affidata a Giorgio Biscaro, uno dei 20 designer italiani più talentuosi secondo la rivista Case da Abitare.

Perchè scegliere una lampada FontanaArte

La costante ricerca della bellezza e l'estrema cura per i dettagli di FontanaArte hanno dato vita a collezioni in cui estetica, funzionalità e alta tecnologia si fondono in maniera unica. Fortemente legata alla tradizione artigianale, FontanaArte non dimentica l'importanza della sperimentazione e dell'innovazione tecnologica. Negli ultimi anni infatti, ha affiancato alle sue storiche lampade in vetro materiali nuovi e versatili. Il risultato è una serie di prodotti che vanno oltre le mode del momento, frutto della passionee d ell'azienda per il suo lavoro. Per tutti questi motivi, FontanaArte rappresenta l'eccellenza del design italiano nel mondo. FontanaArte infatti arreda alcuni degli spazi più prestigiosi nel mondo: l'università Bocconi, la Pinacoteca di Brera e il quartiere Bovisa a Milano, la sede di Fendi e della Pfizer a Roma, la Cattedrale di Saint Elie a Beirut, la Triennale di Seul oltre a numerosi teatri ed hotel. ... Altro ... meno