HARP di Deltacalor, il nuovo radiatore idraulico firmato Davide Vercelli

Linee dinamiche e ondulate ispirate alle corde di un’arpa

Letto 318 volte
HARP di Deltacalor, il nuovo radiatore idraulico firmato Davide Vercelli
13/06/2018 - Una silhouette sinuosa ed elegante caratterizza HARP di Deltacalor, il nuovo radiatore idraulico dal design fluido firmato da Davide Vercelli. 
Le sue forme dinamiche e lievemente ondulate rimandano alle corde di un’arpa (da cui il nome) che sembra prendere vita in un armonioso gioco di luci e ombre grazie alla tridimensionalità e alla disposizione asimmetrica delle alette che compongono il radiatore.  

L’originalità di HARP si esprime nella combinazione fra estetica scultorea ed elevate prestazioni: le alette in alluminio fissate sulla piastra radiante in acciaio, infatti, non sono solo un vezzo estetico, ma aumentano la superficie radiante ottimizzando i moti convettivi dell’aria e incrementando così l’efficienza del radiatore, per un maggiore comfort e benessere. 

HARP trasforma il radiatore in un complemento d’arredo e diventa protagonista dello spazio abitativo grazie alla grinta delle sue linee.
Molto ricca la palette di colori: 14 tonalità (declinabili in tre finiture: base, glossy o matt) e 7 speciali colori al quarzo per un effetto ancora più contemporaneo e underground. 

DELTACALOR su ARCHIPRODUCTSHARP di Deltacalor,  il nuovo radiatore idraulico firmato Davide Vercelli

HARP di Deltacalor, il nuovo radiatore idraulico firmato Davide Vercelli

HARP di Deltacalor,  il nuovo radiatore idraulico firmato Davide Vercelli

HARP di Deltacalor, il nuovo radiatore idraulico firmato Davide Vercelli

Lascia un commento

Hot Topics

deltacalor

Prodotti correlati

Notizie correlate

Termoarredo + specchio
Deltacalor per Casa Decor
Deltacalor presenta Harp: il calore con emozione
Deltacalor presenta il termoarredo Eco heat
Il termoarredo multifunzionale che permette la stiratura degli abiti
Deltacalor per un'abitazione dal gusto minimal
Vai al prossimo articolo
Termoarredo + specchio
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest