Kiik. Isole dove incontrarsi

Sedute, tavolini, pouf e consolle firmati Ichiro Iwasaki per Arper

Letto 1258 volte
Kiik. Isole dove incontrarsi
13/04/2018 - Isole dove incontrarsi. Costellazioni di attività. Il designer giapponese Ichiro Iwasaki firma per Arper il progetto Kiik, un sistema pensato per gli spazi tra arrivo e partenza, tra attesa e azione. Questa collezione modulare di sedute, tavolini, pouf e consolle crea le condizioni ideali per il lavoro, la condivisione o il riposo grazie alle sue forme grafiche, articolate in una miriade di configurazioni. 

Kiik è stato progettato per soddisfare le esigenze di sale d’attesa, campus universitari, spazi di lavoro e aree di incontro e condivisione. La sua natura modulare e la varietà di materiali e finiture lo rendono un prodotto trasversale adatto ad ogni contesto. La collezione, caratterizzata da sedute con e senza schienale e da tavolini di forma triangolare, circolare, quadrata e rettangolare, può essere completata con pouf e consolle in tre diverse altezze.  Molteplici opzioni di rivestimento garantiscono unicità di espressione. 
Configurazioni diverse si combinano tra loro creando un effetto dinamico e conferendo ritmo a forme ricorrenti. Kiik è la collezione ideale per contesti contract dove creare spazi su misura per riposarsi, lavorare e incontrarsi.  
  
Moduli e Dimensioni 
Kiik è un sistema modulare composto di telai di varie dimensioni che si compongono con cuscini con e senza schienale di dimensione 63x63 cm e altezza seduta 45 cm e con tavolini in differenti forme e dimensioni (rettangolari, quadrati, triangolari e a quarto di cerchio) che permettono composizioni lineari e angolari a 90^ e 120^. La collezione è completata da una console con piano 252x40 cm in tre altezze, 58, 72 e 105 cm, e da un ottoman 126x157,5 cm con altezza seduta 36 cm. 

Arper su ARCHIPRODUCTSKiik. Isole dove incontrarsi

Kiik. Isole dove incontrarsi

Lascia un commento

Notizie correlate

La Arper Bloggers Lounge torna al 100% Design
Arper inaugura il suo Meeting Hub in Belgio
Arcos. Lo stile Art Déco in chiave minimal
Arper + Studio MAIO
'Together'. Arper al Salone del Mobile
Arper aderisce a Guggenheim Intrapresæ
Studio Lievore Altherr ridisegna lo showroom Arper di Milano
Vai al prossimo articolo
La Arper Bloggers Lounge torna al 100% Design
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest