Riflessi cangianti, grafismi anni '70

l’Opificio partecipa a Masion&Objet con le nuove collezioni tessili

Letto 694 volte
Riflessi cangianti, grafismi anni '70
04/01/2018 - l’Opificio partecipa a Masion & Objet per presentare le nuove collezioni di tessuti jacquard che vanno ad accrescere la ricca proposta di lampassi e damaschi dell’azienda.

Perlain Collection
La texture di questa collezione di tessuti per l’arredamento si ispira alla bellezza della perla, simbolo lunare legato all’acqua e al femminile, che per la sua apparenza brillante prende tutti i colori creando una moltitudine di riflessi. l’Opificio Perlain, la nuova collezione jacquard proposta in due motivi – una riga ed un disegno – è caratterizzata dall’utilizzo di un filato metal in trama che riprende l’éclat della perla.  Perlain Collection

Perlain Collection

Perlain Rayure: un tessuto che gioca tra filato ed armatura; una riga che si anima grazie al piccolo soutache che gli dà movimento. 
Perlain Moresco: un disegno di ispirazione moresca che stilizza elementi del mondo vegetale con un disegno morbido ed essenziale. 12 varianti colore che vanno dalle tonalità neutre ai colori del cielo e della foresta. Vision Collection

Vision Collection

Vision Collection
Affabulazione anni’70: l’Opificio Vision è la nuova collezione che re-interpreta, in una visione contemporanea, i grafismi e decori di quegli anni proponendo una collezione dallo spirito graffiante ed audace. Macro geometrie – dall’effetto goffrato - realizzate con un filato rustico emergono sul fondo raso cangiante. 8 varianti colori: il dirompente arancione, il verde mimetico, i blu insoliti  e il fucsia che le donano una forte personalità.

l'Opificio su ARCHIPRODUCTSPerlain Collection

Perlain Collection

Lascia un commento

Notizie correlate

l’Opificio presenta 'When Textile Meets Animals'
L’Opificio + Inkiostro Bianco
Geometrie senza tempo, trame eleganti, colori
Vai al prossimo articolo
l’Opificio presenta 'When Textile Meets Animals'
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest