Tappeti come opere d'arte

I nuovi progetti cc-tapis in mostra a Parigi in un percorso ‘museale’ progettato da Studio MILO

Letto 2555 volte
Tappeti come opere d'arte
01/02/2018 - Archi, cerchi, nicchie e un pulpito color champagne: a M&O cc-tapis mette in mostra i suoi tappeti come drappi variopinti sulle pareti in uno scenario imponente, con un forte richiamo all’italianità, realizzato con Federica Gosio e Arianna Crosetta di Studio MILO.

Il progetto è volutamente monumentale, un po' per l'altezza dettata dalla grande dimensione dei tappeti appesi come arazzi, un po' per gli elementi architettonici che caratterizzano l’allestimento: archi, cerchi e pareti massicce.
 
"Con l’elemento architettonico dell'arco – racconta Arianna Crosetta – abbiamo voluto inserire un chiaro richiamo all’italianità del "Colosseo Quadrato". Il banco reception dalla forma primordiale ricorda invece una sorta di pulpito dal tocco glamour, rivestito in metallo color champagneAnche il percorso all'interno dello stand non è affatto casuale: sembra quasi di essere in un museo dove ciascun tappeto diventa una vera e propria opera d'arte. L'obiettivo era far dialogare contenitore e contenuto”. cc-tapis @ Maison&Objet 2018 - Photo Yosuke Kojima

cc-tapis @ Maison&Objet 2018 - Photo Yosuke Kojima

I materiali utilizzati per l’allestimento, sono molto semplici, poveri, grezzi: “I materiali isolanti che più volte abbiamo visto nei nostri cantieri inseriti nei muri, mai a vista, sono stati re-interpretati e nobilitati portandoli alla luce e rivestendo le pareti. La loro caratteristica texture è uniformata dalla scelta cromatica, così da non prendere il sopravvento sui tappeti “in mostra”. Il tutto incorniciato dal metallo color champagne che richiama la tinta oro di Rem Koolhaas per Fondazione Prada." Concept ©Studio MILO

Concept ©Studio MILO

Il percorso "mette in mostra" i nuovi progetti che cc-tapis presenta in collaborazione con quattro giovani designer italiani: Elena Salmistraro, Leonardo Talarico, Domenico Rocca e Alberto Nespoli di EligoStudio. Concept ©Studio MILO

Concept ©Studio MILO

Cartesio e Cartesio Outline by Elena Salmistraro
I tappeti si trasformano in universi bidimensionali abitati da forme geometriche, come avviene in Flatlandia, il racconto fantastico scritto dal reverendo Edwin A. Abbott nel 1884. Triangoli, linee, cerchi e quadrati si sovrappongono, si incontrano e si scontrano per conoscersi e riconoscersi e a loro insaputa e, come nel romanzo, si caricano di colori e magia. La collezione ha due volti: uno materico e “ruvido”, l’altro soffice e tenue; uno carico e affollato, l’altro sobrio e sublime. Un continuo gioco di contrasti per dar forza alla dualità visiva, esaltando la forte componente artigianale delle lavorazioni.

Metroquadro è la nuova collezione di tappeti di cc-tapis, lanciata a settembre 2017. Caratterizzata da pattern contemporanei e motivi geometrici, creati con materiali di alta qualità attraverso metodi di produzione artigianali, la collezione è stata pensata per progetti contract. Questi tappeti rispondono infatti perfettamente alle necessità di interior designer e architetti, che richiedono una grande quantità di tappeti di alta qualità realizzati su misura in poco tempo. Novità della collezione Metroquadro i tappeti firmati Leornardo Talarico ed EligoStudio.
 
Campo, Campo Undyed by Leornardo Talarico
I materiali eterogenei, arricchiti da texture e colori, si miscelano per dar vita ad un’inedita fusione compositiva. Il rigore geometrico crea linee imperfette che diventano perfette. Un pensiero aritmetico sulla carta, che prende forma con l’interpretazione a mano dell’esperto artigiano, maestro d’arte.

Orizzonti by EligoStudio
Orizzonti, i nuovi tappeti disegnati da Domenico Rocca ed Alberto Nespoli di EligoStudio, si ispirano alla natura. Un design con varie colorazioni - Selva, Tundra, Tramonto, Duna, Campo di Grano - riporta agli arazzi classici della tradizione italiana, reinterpretati attraverso l’utilizzo della tecnica del pixel in seta e lana Himalayana, sperimentata con gli artigiani di cc-tapis.

cc-tapis ® su ARCHIPRODUCTScc-tapis @ Maison&Objet 2018 - Photo Yosuke Kojima

cc-tapis @ Maison&Objet 2018 - Photo Yosuke Kojima

cc-tapis @ Maison&Objet 2018 - Photo Yosuke Kojima

cc-tapis @ Maison&Objet 2018 - Photo Yosuke Kojima

cc-tapis @ Maison&Objet 2018 - Photo Yosuke Kojima

cc-tapis @ Maison&Objet 2018 - Photo Yosuke Kojima

studio MILO - Arianna Crosetta & Federica Gosio - Photo Manuela Bucci

studio MILO - Arianna Crosetta & Federica Gosio - Photo Manuela Bucci

Lascia un commento

Notizie correlate

cc-tapis a IMM Cologne e Maison Objet
Chromophobia. La mostra nello spazio di cc-tapis
Celebrare il colore e il pattern. Alex Proba + cc-tapis
Bliss Collection. Mae Engelgeer per cc-tapis
Nodi, sfumature, disegni
Il tappeto si ispira alle gradinate veneziane
Le 'Visioni' di Patricia Urquiola
Vai al prossimo articolo
cc-tapis a IMM Cologne e Maison Objet
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest