Volumi architettonici, finiture pregiate e massima libertà compositiva

Le nuove cucine Dada

Letto 836 volte
Volumi architettonici, finiture pregiate e massima libertà compositiva
11/05/2018 - Soffitti a doghe di legno, serramenti vetrati a tutta altezza e grandi giardini d’inverno: sono questi i tratti distintivi del palcoscenico progettato in occasione di Eurocucina dal direttore creativo, l’architetto belga Vincent Van Duysen, all’interno del quale Dada ha presentato tre nuove proposte di cucina, oltre all’esistente VVD, presentata nel 2016. Dada @ Eurocucina 2018

Dada @ Eurocucina 2018

Hi-Line6, un best seller di Dada, si presenta rinnovata con una nuova anta innovativa contraddistinta da un telaio in alluminio. Prime, design Dada R&D, è la nuova proposta della cucina con gola e infine Ratio, un concept innovativo progettato da Vincent Van Dusyen, rappresenta la nuova frontiera della ricerca tecnologica e tipologica del direttore creativo. 

HI-LINE6 FRAME DOOR design Dada R&D
Un progetto unitario, semplice, lineare che nel 2018 si impreziosisce con la nuova anta Frame Door. Telaio in alluminio titan e peltro, con una selezione di finiture pregiate per le facciate. La parte superiore dell’anta è sagomata per rendere ergonomica l’impugnatura. Dada, HI-LINE6

Dada, HI-LINE6

La composizione si completa con il nuovo sistema di mensole con cappa integrata VVD e con il nuovo snack Hi-Line6, con top in massello di rovere chiaro e rovere nero, dagli spigoli e profili smussati, su struttura in alluminio. Materiali pregiati come eucalipto per le basi dell’isola, con ante incorniciate da telaio in alluminio peltro, e acciaio per il top con lavello e piano cottura integrati. 

PRIME design Dada R&D
Prime nasce per esprimere al massimo le potenzialità di una cucina caratterizzata da apertura con gola. Si declina in numerose varianti compositive per le più sofisticate esigenze estetiche. La gola percorre il prodotto senza interruzioni e termina sui fianchi riportati, soluzione alternativa ai fianchi finiti per lasciare massima libertà di personalizzazione. L’anta di Prime è sagomata nella parte superiore a 45° per rendere l’apertura più semplice ed ergonomica. Dada, Prime

Dada, Prime

Il progetto presenta anche la nuova anta in vetro nelle finiture bronzo e fumé per pensili e colonne Flair, entrambi illuminati con profili LED celati nei fianchi dei moduli, e il nuovo sistema Wing con mensole rastremate, in alluminio.

A EuroCucina Prime si presenta con una composizione lineare con penisola, con ante in laccato lucido e top nella nuova pietra naturale di Billiemi, di origine siciliana. Lo snack Prime completa la composizione, con struttura in alluminio e piano nella nuova essenza noce scuro, accompagnato dagli sgabelli Woody di Francesco Meda che disegna l’intera famiglia di sedute Woody per Molteni&C. La struttura è in massello di frassino disponibile nelle finiture naturale e tinto nero, la seduta può essere in massello di frassino o in cuoio rigenerato nei colori nero, testa di moro, naturale, verde fango e tortora.   

RATIO design Vincent Van Duysen
L’approccio di Vincent Van Duysen per la sua seconda collezione è solido, basato sulla presenza di forme compositive simili ad edifici e sull’uso sapiente dei materiali di cui è un indiscusso interprete. Nasce così Ratio, una cucina componibile dove la struttura è protagonista indiscussa. Reticoli metallici disegnano l’architettura di basi, pensili, colonne, cappe e accessori. Volumi pieni, volumi vuoti e piani di diversi spessori si agganciano agli elementi tecnici strutturali, esili e minimali, creando un elegante gioco di equilibri. Dada, Ratio

Dada, Ratio

“La cucina si sviluppa sulla base di due layers: il layer strutturale, formato dai montanti, e il layer delle superfici. Il gioco di linee verticali e orizzontali da un’espressione molto grafica e architettonica al prodotto, caratterizzato dalla scansione dei montanti verticali e dalle ante e superfici arretrate.” Vincent Van Duysen

Oltre alle tradizionali composizioni lineari, Vincent Van Duysen propone soluzioni ad angolo, isole centrali e mobili accessori con lo scopo di soddisfare l’utilizzatore più esigente e sofisticato. Non mancano poi piani snack, soluzioni per le zone lavaggio e cottura innovative e perfettamente integrate nel progetto. La ricerca sui materiali è orientata al calore e ai caratteri mediterranei, con alternanza tra essenze ricercate come il rovere Mooreiche e la palma nera, e pietre naturali come il marmo silk georgette e il travertino rapolano, intervallate da metalli sofisticati come l’alluminio bronzo.   

VVD design Vincent Van Duysen
Vincent Van Duysen interpreta la cucina senza maniglia, lavorando sul contrasto tra gli spessori esili di fianchi e terminali e gli spessori forti dei piani di lavoro, che si integrano, interrompendo la linearità del piano, con lavelli in pietra. L’alternanza dei materiali e il gioco di pieni e vuoti danno vita ad una cucina dinamica e nel contempo sofisticata. DADA, VVD

DADA, VVD

Completano il progetto ampi vassoi estraibili e il carrello integrabile sotto al piano. A EuroCucina VVD è proposta con una composizione ad isola con basi in acciaio ferrovia e top in ceppo e una parete lineare con top e schienale in pietra nero lava, in nicchia con il pensile in vetro Bright che si arricchisce con la possibilità di avere le mensole interne in vetro illuminate singolarmente, grazie ad uno specifico telaio con luce LED integrata.

DADA su ARCHIPRODUCTSDada, HI-LINE6

Dada, HI-LINE6

DADA, VVD

DADA, VVD

Lascia un commento

Notizie correlate

Dada + Herzog & de Meuron
La ricchezza della semplicità
New Armani/Dada projects
A Ramat Hasharon, in Israele, inaugura Villa Dada
Il nuovo Showroom Molteni&C Dada ad Atene
Molteni&C, Dada e Armani/Dada a Londra con le nuove collezioni
Le nuove collezioni Dada per interpretare lo spazio cucina
Vai al prossimo articolo
Dada + Herzog & de Meuron
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest