visualizza in 3D

KS

Cucina componibile

Produttore Del Tongo

Il nuovo progetto cucine KS di Del Tongo è il frutto del connubio creativo tra Giulio Cappellini ed Alfonso Arosio a cui l’azienda ha messo a disposizione quali strumenti per trasformare un concetto in prodotto, un saper fare di lunga tradizione e le proprie specificità industriali. Peculiarità uniche che connotano Del Tongo come una realtà atipica nel panorama dei cucinieri tanto da far si che le cucine siano definite e percepite di "artigianato industriale". Risultato di un perfetto equilibrio tra lavorazione di alta sartorialità – della tradizione artigianale – e ricerca formale/tecnologica come solo un forte gruppo strutturato può garantire per produrre un progetto di design complesso come l’ambiente cucina dagli standard qualitativi eccellenti.
Dichiarano i due creativi “L’approccio progettuale è stato inconsueto : abbiamo ricercato prima una visione ampia sul tema cucina”. Una sorta di osservazione storica in cui eventi, tecnologie e nuove abitudini sociali, hanno modificato, nei decenni, il concetto di funzionalità dell’ambiente cucina, e da cui si sono generate diverse tendenze stilistiche e strutture di organizzazione dello spazio.
Arrivare a stabilire questi nessi significa sintetizzare l’essenza del cambiamento : il progetto scaturisce da un’evoluzione naturale delle cose. Allo stato attuale, la cucina dei desideri è “un luogo semplice, tranquillo e accogliente, coerente con il proprio modo di vivere”. E siccome si può vivere in cucina in modi diversi, il sistema KS è declinato in tre proposte, Borghese / Laboratorio / Radicale. Se il tema dell’integrazione delle varie funzioni genera la forma della cucina, al colore e all’alternanza dei materiali (due legni il Noce Canaletto e il Rovere Naturale) è affidato il senso di modernità: colori forti creati accesi dalla vitalità di tutte quelle azioni del quotidiano che proprio in cucina confluiscono.

Le 3 declinazioni di KS suggeriscono delle modalità di uso ad elevata personalizzazione oltre che delle estetiche.  

BORGHESE: il blocco cottura è visivamente separato dalle zone di preparazione/lavaggio e consumo del cibo, sia come volume che per i materiali di cui è composto. La cucina è attrezzata e sospesa, nella parte addossata alla parete, mentre un’isola ospita un ampio piano di lavoro su cui galleggia come un’isola naturale, il piano snack. Il dettaglio della maniglia, materica, essenziale tanto da sembrare esile, garantisce una presa sicura.

LABORATORIO: le funzioni sono organizzate e aggregate su un volume a centrostanza, che diventa un unico piano di lavoro dove tutto è a portata di mano; si interagisce e si condivide l’esperienza dello stare in cucina, dalla preparazione al consumo del cibo. Le funzioni si sviluppano secondo una traiettoria orizzontale ma intersecano elementi verticali, comodi piani appoggio ad altezza sguardo e barre appenderia che hanno un non so che di professionale. Anche in questo modello la maniglia è un dettaglio oggetto di particolare attenzione.

RADICALE: non perché estremizza qualche concetto ma perché torna alle origini, è la cucina di sempre, in linea. Con la sorpresa del piano terminale irregolare, dove si possono svolgere attività marginali alla preparazione vera e propria. Grande protagonista la dispensa, il mobile dell’infanzia, dove le provviste ben schierate si governavano con un colpo d’occhio. La maniglia è evidente e risolta con praticità.
Completano i concept di cucina i TAVOLI, perché stare seduti a tavola è un momento di aggregazione irrinunciabile, una tradizione che continuerà a meritarsi il centro della stanza; un sistema di SCAFFALI (in acciaio armonico piegato con i piani laccati a diverse profondità), l’elemento ordinatore per eccellenza che, se è poco profondo, permette di aver tutti i pack ed i contenitori comodamente a vista.
In collezione ci sono due famiglie di tavoli: tavolo rettangolare con struttura e piano interamente in legno e
e tavoli rotondi e rettangolari hanno le gambe in metallo colorato e il piano in Fenix NTM o in legno.

Tutti gli accessori di KS sono su disegno ed è questo che fa del sistema un progetto unic due maniglie una in legno e una in acciaio, 8 colori esclusivi, inediti (sabbia, sole, canyon, melograno, cioccolato, menta, nuvola, blu cina) due legni (Noce Canaletto e Rovere Naturale), una cappa in acciaio satinato e una in finitura opaco antracite e altri elementi tutto è inedito perché oggi il vero must è l’offerta di personalizzazione.

Galleria Varianti

Cataloghi Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Cucina componibile KS - Del Tongo

Cucina componibile KS - Del Tongo
Loading Extra News
Loading event fair
Qr-code
Loading product info request form

Tags