visualizza in 3D

INGRES AND I

Litografia

Produttore Weng Contemporary

design by
(2009)
Collezione Yue Minjun
Serie di litografie che appartengono alla collezione "Snatched Ecstasy", una serie di 20 litografie in un case in alluminio spazzolato e prodotta in edizione limitata di 130 libri rari. La collezione è accompagnata da una serie di poesie dal famoso poeta Fernando Arrabal. Utilizzando sia l'espressività esagerata del cartooning e la resa stilistica dell' illustrazione grafica, Yue raffigura i suoi sosia clonati come contorti e grotteschi, tutti con la pelle rosa scottata e schiamazzi maniacali.
L'opera di Yue Minjun ruota intorno alla sua caratteristica di autoritratto sghignazzante - un motivo ripetuto in tutta la sua opera. Le figure, tutte basate su un generico autoritratto con un sorriso raggiante - una smorfia cinica che rappresenta il disprezzo dell'artista verso il materialismo e il vuoto spirituale della contemporanea cultura cinese. La figura ha più denti di quanto si possa desiderare, come i costosi sorrisi dei modelli pubblicitari dei dentifrici sbiancanti. La risata è divertente e contagiosa ma cinica e beffarda. Sembra superficiale, senza cervello, anche ridicolo, ma è profondamente rivelatrice e convincente. Ci sono paralleli immediati da trarre con i manifesti di propaganda sociale realista nelle precedenti epoche del comunismo.

Ingres and I è una litografia su carta.

Edizione: 132
Firma: Firmata e numerata

Dimensioni

80 cm x 120 cm
Litografia INGRES AND I - Weng Contemporary

Litografia INGRES AND I - Weng Contemporary
Litografia INGRES AND I - Weng Contemporary

Litografia INGRES AND I - Weng Contemporary
Litografia INGRES AND I - Weng Contemporary

Litografia INGRES AND I - Weng Contemporary
Litografia INGRES AND I - Weng Contemporary

Litografia INGRES AND I - Weng Contemporary
Litografia INGRES AND I - Weng Contemporary

Litografia INGRES AND I - Weng Contemporary
Loading Extra News
Loading event fair
Qr-code
Loading product info request form

Tags