33 Colonne per lavabo

Il lavabo a colonna – così chiamato perché il bacino poggia su di una colonna a pavimento - è l’installazione classica per la stanza da bagno. L’altezza totale di questo tipo di lavabo varia tra gli 85 cm e i 90 cm, sono facili da installare e abbinare agli altri sanitari e non sono integrati in un mobile lavabo. Per questo motivo, avendo dimensioni abbastanza contenute, sono soluzioni adatte a spazi abbastanza ristretti. La colonna per lavabo, abbinata ad una vasca montata a parete, è utile per non far vedere il sifone e le tubazioni dell’impianto idrico. Per ridurre gli ingombri a pavimento, è possibile optare per una semicolonna sospesa, che nasconde l’impianto ma non ostacola la pulizia del pavimento.

Colonne per lavabo in ceramica: una scelta tradizionale

Il materiale utilizzato per eccellenza nell’arredo bagno è la ceramica: è una scelta classica, che risulta allo stesso tempo molto attuale e di ispirazione contemporanea. Per questo il lavabo a colonna in ceramica è un modello classico e si può pensare di scegliere modelli di colonna per lavabo in ceramica con diverse variazioni cromatiche, per effetti particolari in grado di connotare meglio lo stile d’arredo del bagno. Dei sanitari scuri, ad esempio, si coniugano bene con uno stile moderno, mentre i toni pastello collaborano alla riuscita di un arredo vintage. Se, invece, si vuole puntare su un materiale diverso, la resina è sicuramente una scelta molto interessante. Scegliere una colonna per lavabo in resina significa puntare su materiali innovativi e forme diverse dal solito, per un bagno in stile contemporaneo. Il lavabo in resina permette di giocare con geometrie e linee nuove, con colori intensi e accostamenti moderni.

Colonne e semicolonne per un lavabo a colonna moderno

Solitamente lo stile delle colonne per lavabi è essenziale, caratterizzato da linee semplici e pure, ma sul mercato esistono anche modelli dalle forme più elaborate. Per un lavabo a colonna design esistono colonne per lavabo in stile moderno realizzate con materiali innovativi, che permettono di ottenere spessori molto sottili, in grado di assecondare un gusto moderno. In alcuni casi, soprattutto quando si parla di lavabi monoblocco, la colonna può essere anche impiallacciata con materiali diversi dalla ceramica classica del lavabo, così da creare interessanti contrasti cromatici e materici. In questo caso si parla di colonne per lavabo design, con un grosso impatto estetico, in alcuni casi accompagnate dal portasciugamani, integrato nel lavabo stesso.

Lavabo a colonna: reinterpretare un classico

Fino a qualche decennio fa, si usava inserire in un bagno un semplice lavabo a colonna anziché un mobile vero e proprio. Questa soluzione, sebbene sia meno usata rispetto a prima, è tuttora molto attuale e presenta lati positivi e negativi al tempo stesso. Innanzitutto è una proposta d’arredo interessante per i secondi bagni, permettendo di concentrarsi sul bagno principale e investire di più nell’arredo di questa stanza. Per chi ricerca uno stile retrò, non è una soluzione da escludere a priori, poiché conserva un certo fascino vintage. Inoltre le forme tradizionali di un lavabo a colonna si abbinano perfettamente allo stile dei sanitari. I problemi nascono soprattutto in sede di pulizia: non è semplice pulire dietro la colonna in ceramica, lasciando a vista flessibili e sifone. Non ci sono spazi da usare come contenitori e per questo dev’essere sempre aggiunto un pensile, una mensola, una colonna o un mobile per conservare i prodotti e gli oggetti necessari da tenere a portata di mano in un bagno. In ogni caso, i più recenti modelli – soprattutto per quanto riguarda il lavabo in resina – presentano forme moderne e sono in grado di donare un tocco di design, per arredare la casa con accenti contemporanei e dettagli minimal. ... Altro ... meno
Filtra
Ordina per
Ordina per

Filtra

Ordina per