Sconto del 15% fino al 2 aprile. Utilizza il codice SPRING15

Sconto del 15% fino al 2 aprile. Utilizza il codice SPRING15

2.716 Lavabi

“[...] l'orologio ticchettava sul lavabo e la luna gli intrideva di luce umida gli abiti sparsi alla rinfusa sul pavimento.” (Francis Scott Fitzgerald)
Tra i sanitari, il lavabo è l’elemento che dà il tono a tutto l’ambiente bagno. Che sia semplicemente sospeso a parete o montato su un mobile apposito, il lavabo accompagna la nostra vita quotidiana in più momenti della giornata, perciò è fondamentale che sia pratico, oltre che esteticamente gradevole. Come scegliere un lavabo? Archiproducts ti propone numerose opzioni, differenziate per tipo di installazione, forma, materiali e stili. Trova quello adatto alla tua idea di bagno!

Il primo aspetto a guidarti nella scelta del lavabo è certamente la dimensione della stanza da bagno. Per far fronte alla progressiva riduzione degli spazi abitativi, le aziende del settore hanno modificato le dimensioni dei sanitari, creando lavabi con profondità e larghezza ridotta, adattabili a tutte le esigenze di spazio. Dopo aver valutato lo spazio a tua disposizione, scegli l’installazione che più si addice al tuo bagno. Il lavabo su colonna è il modello più tradizionale, che richiama le antiche forme e la geometria del treppiedi con il catino. Il lavabo è montato a parete per mezzo di staffe ed è poggiato su una colonna, solitamente in ceramica, a pavimento. La colonna è utile per nascondere il sifone e le tubazioni dell’impianto idrico, ma spesso rappresenta un ingombro poco utile. Un’alternativa è rappresentata dai lavabi sospesi dotati di semicolonna, che oltre a nascondere le tubazioni egregiamente, facilita la pulizia del sanitario riducendone al tempo stesso l’ingombro. Entrambe le soluzioni sono economiche, ma hanno lo svantaggio di ingombrare senza contenere: lo spazio sottostante, infatti, non può essere sfruttato a pieno per dei vani contenitori. Tieni a mente, però, che un lavabo sospeso è indispensabile per rendere il tuo ambiente bagno visitabile da parte di un ospite diversamente abile. Una scelta davvero di tendenza è il lavabo freestanding, poggiato direttamente sul pavimento, per una totale flessibilità nel posizionamento all’interno del bagno. Prodotti dalla fantasia e dalla creatività dei designer, i lavabi freestanding possono essere posizionati a centro stanza, corredati da miscelatori da terra e sono destinati ad ambienti lussosi e trendy. Più alla portata di tutti sono invece i lavabi a semincasso, o quelli da incasso: le vasche vengono incassate in un piano (una mensola o un top di un mobile contenitore) ad altezze differenti a seconda dell’esigenza e dell’estetica. Mentre un lavabo a semincasso è parzialmente incassato (il bordo frontale fuoriesce parzialmente dal filo del top), un lavabo da incasso sottopiano è totalmente incassato nel top, sia lateralmente che in profondità, ed i bordi sono nascosti sotto il piano. Di contro, un lavabo da incasso soprapiano ha i bordi che sporgono dalla superficie del top, per un paio di cm nel caso di incassi soprapiano tradizionali, o per buona parte dell’altezza della vasca nel caso dei modelli più innovativi. Un notevole vantaggio delle soluzioni ad incasso è la possibilità di attrezzare lo spazio sottostante con vani contenitori: mensole, cassettoni o mobili con ante sono particolarmente utili per riporre gli asciugamani e i prodotti cosmetici da bagno. Spesso, però, le profondità delle vasche dei lavabi per l’installazione ad incasso sono limitate, rendendo il lavabo meno funzionale. Se hai poco spazio, un lavabo a semincasso può rappresentare una soluzione di compromesso ottimale. Molto di tendenza, grazie all’estrema varietà di forme date alle vasche e alla possibilità di realizzarli con materiali disparati, sono i lavabi d’appoggio: catini appoggiati su piani preforati, dai quali fuoriescono in modo più o meno sporgente.

Per scegliere un lavabo correttamente, pensa inoltre a chi dovrà utilizzarlo quotidianamente. Hai una famiglia numerosa? Prendi in considerazione la possibilità di montare un lavabo da incasso per liberare spazio prezioso sul top e guadagnare vani contenitori al di sotto. Devi arredare un bagno per gli ospiti? Scegli un lavabo a consolle, corredato di uno specchio a parete ed un’applique elegante che richiami lo stile della consolle. Hai un bagno di servizio di piccole dimensioni? Puoi optare per un lavabo ad angolo, un lavamani o un lavatoio per integrare le funzioni bagno e lavanderia. Bagno in camera? Che ne dici di un lavabo a doppia vasca montato su una mensola o una cassettiera sospesa, arricchita da una specchiera a tutta parete?

Attenzione all’ergonomia! L’altezza giusta per un lavabo è 85-90 cm dal pavimento: lavabi troppo bassi portano ad un’eccessiva incurvatura della schiena, mentre lavabi troppo alti possono rappresentare un impedimento per i bambini, ma anche per le persone non troppo alte. Per garantine la funzionalità e la fruibilità, devi prevedere almeno 75 cm di spazio frontale al lavabo ed almeno 20 cm dalla parete laterale, in modo da consentire una pulizia agevole del sanitario. Inoltre, è opportuno che il lavabo sia dotato di una vasca che sfrutti bene l’intera base d’appoggio, sia in larghezza che in profondità, in modo da accogliere bene le braccia ed evitare evitare schizzi e perdite d’acqua. La posizione naturale del rubinetto è quella centrale, a prescindere dalla forma della vasca, ma negli ultimi anni si sta diffondendo l’utilizzo del lavabo con rubinetto laterale. Anche se non sempre comodissimo, soprattutto per il bagnetto dei neonati, il rubinetto laterale conferisce al lavabo un design originale ed è utile nel caso di profondità ridotte per economia di spazio.

Come districarsi tra i tantissimi materiali a disposizione sul mercato? I lavabi in ceramica bianca sono la scelta più tradizionale: relativamente leggeri, economici e disponibili per qualsiasi tipo di installazione. Più costosi ma certamente affascinanti sono i lavabi realizzati con pietra naturale: marmo, granito, travertino per un lavabo d’altri tempi, alabastro ed onice per un bagno prezioso. Bellissimi i lavabi in vetro, sia nella versione trasparente che opaca, in colorazione naturale o pigmentata. Resistenti, igienici e molto d’effetto, i lavabi in vetro sono però particolarmente ostici nella pulizia, a causa del calcare che si deposita sulla superficie dalla vasca. Ai materiali più tradizionali, il mercato oggi accompagna compositi ultra-tecnologici, con i quali è possibile realizzare lavabi di qualsiasi forma e colore. Molto diffuse sono adesso le pietre acriliche, compositi di polvere di pietra (solitamente, quarzo) e resine termoindurenti, che danno vita a superfici compatte, monolitiche ed estremamente durevoli e resistenti. Ne esistono tantissime sul mercato, con diversi marchi registrati. I più utilizzati per i lavabi sono il Corian®, l’HI-MACS®, il Cristalplant®. I lavabi in Corian® combinano estetica e prestazioni altissime: durevoli, non porosi, di facile manutenzione e gradevoli alla vista. Durevoli, non porosi ed igienici, i lavabi in Corian® sono gradevoli alla vista grazie alla superficie monolitica che ingloba piano e vasca. I lavabi in HI-MACS® sono dotati di una superficie resistente all'acqua ed una piacevolezza al tatto, che li rende particolarmente utili nella sala da bagno. La loro superficie liscia, priva di pori e respingente nei confronti dello sporco, rende il materiale estremamente igienico e facile da pulire. I lavabi in HI-MACS® sono prodotti mediante stampaggio e sono possono essere facilmente integrati in un piano lavabo. I lavabi in Pietraluce® sono resistenti agli acidi, ai solventi e alle sostanze liquide usate per la pulizia ed antibatterici, ininfiammabili ed autoestinguenti. Composto da allumina idrata, biossido di titanio e resina poliestere, e rivestiti da resina poliestere, il lavabo in Pietraluce® è facilmente manutenibile grazie alla sua impermeabilità e alle caratteristiche anticalcaree. Vuoi sorprendere i tuoi ospiti? Scegli un lavabo in cemento! Lavabi classici olavabi moderni? Se non ami colori e forme troppo ardite, scegli il fascino retrò le linee tradizionali del lavabo classico, elegante ed importante. Completalo con una rubinetteria con manopole ed una consolle in metallo cromato per un tocco raffinato stile liberty, o abbinalo ad un mobile contenitore in arte povera ed una rubinetteria in ottone color oro per un effetto più rustico. Se invece preferisci le linee pulite o le forme irregolari, dai un tocco glamour al tuo bagno con un lavabo moderno. Vasche colorate, mensole a tutta parete e specchiere retroilluminate con led trasformeranno il tuo bagno in un ambiente funzionale e dall’aspetto piacevole. ... Altro ... meno
Filtra
Ordina per:
Ordina per:

Filtra

Designer

Ordina per:

Fai una richiesta
alle aziende selezionate

Stefano Manco

manco@edilportale.com

Mostra tutto

Richiedi
Seleziona aziende
I tuoi dati

Stefano Manco

manco@edilportale.com

Mostra tutto

Attenzione: i campi evidenziati non sono validi!