77 Top cucina

Laminato, acciaio, vetro, cemento, pietra ricostruita.. ormai l’universo dei materiali per il piano cucina è davvero immenso. Solitamente quando si compra una cucina, si dedica poca attenzione alla scelta del piano di lavoro, magari ne si sceglie finitura e colore, avendo premura che il tutto risulti armonioso ed elegante, invece occorre tenere a mente che questo top deve avere standard qualitativi molto elevati e praticità di utilizzo.
Ciascun materiale ha peculiarità specifiche che quindi si adattano più o meno alle tue esigenze; queste caratteristiche, assieme allo spessore scelto, determina anche il prezzo, occhio quindi a scegliere quello che si adatta meglio alle tue richieste e al tuo budget.
Vediamo assieme qualche materiale per capirne vantaggi e caratteristiche.

Top cucina in laminato
Il laminato è un materiale molto pratico e conveniente, sul mercato esiste in infinite colorazioni e finiture, dall’effetto legno a quello pietra.
E’ costituito da un piano di truciolare idrorepellente, rivestito da un laminato plastico ad alta pressione (HPL).
Resiste molto bene agli urti, ai graffi, all’abrasione e alle macchie, meno al calore, bisogna prestare attenzione quindi a non poggiare pentole bollenti e che sia sigillato molto bene per evitare infiltrazioni d’acqua che provocherebbero fastidiosi gonfiori e successive spaccature della lamina di rivestimento.

Top cucina in acciaio inox
Il top in acciaio inox è noto per la sua estrema praticità ed igiene. Scelto per le cucine professionali ma sempre più in uso anche nelle nostre case, l’acciaio inox risulta essere la scelta migliore per la sua resistenza al calore, agli urti e alle macchie. Inoltre, attraverso delle saldature è possibile rendere la superficie di top e lavello, come se fosse un unico rivestimento, massima igiene quindi e impossibilità a sporco e batteri di potersi annidare in giunture e dislivelli. Unico neo: la sua scarsa resistenza ai graffi. Inoltre richiede l’utilizzo di detergenti specifici per eliminare impronte e striscie e mantenerlo così sempre pulito e brillante.

Top cucina in legno massello
E’ il materiale preferito dagli ecologisti, esso garantisce un prodotto naturale e di sicuro impatto. Come tutti i legni richiede dei trattamenti per mantenerne la bellezza, ma per quanto sia pregiato e piacevole al tatto, esso non risponde benissimo a criteri di praticità, infatti un top in legno massello è molto delicato, si graffia facilmente, vi è un elevato rischio di abrasione, essendo un materiale tenero tende comunque ad assorbire e a trattenere le macchie e teme umidità e calore.

Top cucina in pietra naturale
Tra le pietre naturali troviamo il marmo ed il granito, questo tipo di top è molto costoso perchè molto pregiato e di forte impatto estetico, motivo per cui spesso viene scelto. Estrema eleganza per un tipo di materiale che in realtà non è il più adatto per un piano di lavoro in quanto essendo sia il marmo che il granito materiali porosi, tendono ad assorbire i liquidi e quindi a generare macchie indelebili. Inoltre essi temono i cibi acidi, quindi limone, caffè, coca cola rischiano di rovinare la superficie in maniera permanente. Questi inconvenienti possono essere però superati attraverso l’utilizzo di trattamenti specifici che vanno ad otturare i pori e quindi a rendere impermeabile la superficie; questo trattamento va ripetuto almeno una volta l’anno.

Top cucina in pietra acrilica
La pietra acrilica è un materiale innovativo molto versatile e dall’alto valore estetico. Grazie alla possibilità di essere plasmata a piacimento da designers e progettisti, le superfici risultano essere prive di giunti e dall’aspetto monolitico, massimo design quindi e massima igiene e praticità. Personalizzabile in infinite colorazioni, il piano di lavoro in pietra acrilica vince per la capacità di resistenza alle macchie (non essendo un materiale poroso), all’abrasione ed ai graffi. La caratteristica principale di questo tipo di top rimane quindi l’alta prestazione funzionale ed estetica e la possibilità attraverso processi di termoformatura di ottenere superfici molto complesse ed articolate. ... Altro ... meno
Filtra
Ordina per:
Ordina per:

Filtra

Ordina per: