Cini Boeri

Arquitecto

milano / Italia

Architetto e designer, affermatasi nella Milano creativa di Lucio Fontana, Giorgio Strehler ed Ernesto Rogers, continua a rappresentare nel mondo l’eccellenza dello stile italiano. Subito dopo il Politecnico, le prime esperienze lavorative presso lo studio di Giò Ponti. Poi l’incontro con Marco Zanuso, con cui collabora per oltre un decennio. Risale al 1963 l’apertura del suo studio. Lavora in Italia e all'estero, progettando tra l’altro gli show-rooms Knoll International in America e in Europa, spazi commerciali e abitazioni private. La sua attività si è concentra prevalentemente sul tema della casa e sulla progettazione di arredi. Accesa sostenitrice della libertà di comportamento del committente e dell’utente, ha sempre declinato nelle sue opere i concetti di espandibilità e flessibilità, coadiuvata dalla sperimentazione di materiali come la gomma e la plastica. Il contributo creativo reso al mondo dell’industrial design le vale l’assegnazione del Compasso d’Oro. Intenso è stato il suo rapporto con Arflex per cui realizza pezzi cult come Bobo nel 1967, prima seduta in poliuretano espanso senza struttura interna; il divano Serpentone del 1971, allungabile e modellabile a piacere; il sistema Strips per divani letto del 1972. Tutti archetipi di semplicità rivoluzionaria. Dalla collaborazione con aziende come Fiam, Fusital, Stilnovo, Artemide, Knoll International, Magis sono nati oggetti ed elementi di arredo semplici, eleganti, rigorosi e, a volte, pieni di sense of humour. Impossibile non citare tra questi la celebre poltrona in vetro Ghost prodotta da Fiam. Nel 2011 vince il Compasso d’Oro alla carriera. ... Más ... less
Guardar en:
Guardar en: