Cappellini

Meda / Italia

Contatta
Sito Web
Condividi con...
Cappellini's Logo
Cappellini
Contatta l'azienda
Sito Web
Condividi
Cappellini è un marchio di arredamento fondato nel 1946 a Carugo, in provincia di Como, da Enrico Cappellini. Spetta al figlio Giulio, architetto e designer, trasformare l’azienda artigianale di famiglia in un marchio di arredo di alta gamma, riconosciuto e apprezzato a livello internazionale. A partire dagli anni ’80 infatti, Giulio Cappellini inizia una serie di collaborazioni con le più prestigiose firme del design, che porteranno alla realizzazione di prodotti iconici come la poltrona Proust di Alessandro Mendini, anno di produzione 1978, o alla Felt Chair di Marc Newson, anno 1993. Ciò che ha reso unica l’azienda nel settore, è stata la capacità di intercettare le proposte più all’avanguardia, di incoraggiare la sperimentazione e di proporre un concetto dell’abitare completamente nuovo, libero dagli stereotipi. Un altro punto forte è indubbiamente la vocazione da talent scout di Giulio Cappellini, che negli anni ha reclutato designer esordienti da tutto il mondo, guidato da uno straordinario intuito affinato da anni di esperienza. Cappellini può essere considerata come un trampolino di lancio per talenti come Jasper Morrison, James Irvine, Carlo Colombo, Tom Dixon, Marcel Wanders solo per citarne alcuni.
Il catalogo Cappellini è eterogeneo sia per stile che per proposte, e permette di arredare a 360° qualsiasi spazio, dalla casa all’ufficio, dalle strutture pubbliche al variegato settore del contract, grazie alla vasta scelta tra arredi, complementi e oggettistica. La qualità artigianale della lavorazione e l’utilizzo di materiali di alta gamma colloca l’azienda nel solco delle eccellenze del Made in Italy. Oggi Cappellini fa parte del Gruppo Poltrona Frau, a sua volta controllato dal gruppo americano Haworth Inc., mentre Giulio Cappellini, di recente indicato dalla rivista “Times” come uno dei più influenti trend setter mondiali, ricopre il duplice ruolo di Art Director e progettista.

I pezzi iconici del catalogo Cappellini

Il catalogo Cappellini vanta una serie considerevole di pezzi oramai considerati delle icone del design. Firmata da Piero Lissoni nel 1998, la sedia Supersoft, in tessuto o in pelli da collezione, è montata su rotelle ed è ancora oggi un arredo attuale, adatto sia per la casa che per i luoghi pubblici. La poltrona da giardino Thinking Man’s Chair, firmata da Jasper Morrison nel 1988, è oggi esposta in prestigiosi musei a New York, Parigi e Londra. Realizzata in metallo verniciato con struttura in tubolare e profilato piatto per le zone di appoggio, coniuga un design audace al massimo confort. Disponibile nei colori verde, grigio scuro, bianco e terracotta, e in una edizione speciale arricchita da scritte che indicano i raggi di curvatura del telaio.
La poltrona Knotted Chair di Marcel Wanders, anno 1996, sfoggia un design visionario, con la sua aerea struttura in fibra di carbonio intrecciata che ricorda un prezioso lavoro a macramé. Un vero e proprio oggetto da collezione, esposto nella collezione permanente del MoMa di New York, oltre che nel Stedelijk Museum di Amsterdam e nel V&A Museum di Londra.
Tom Dixon ha firmato invece la sedia S-Chair, dalla inconfondibile silhouette a forma di S, mentre il grande designer giapponese Shiro Kuramata ha lasciato in eredità la poltrona Sofa With Arms e la mitica collezione di mobili contenitori Progetti Compiuti, dalla caratteristica forma curva. Un altro designer che vanta una lunga collaborazione con Cappellini è Marc Newson, che supera se stesso per tecnica e sperimentazione con la poltrona Wooden Chair. Realizzata in listelli di legno massello di faggio, si presenta come un intreccio fluido e continuo che forma una specie di anello.

Cappellini: soluzioni di arredo per ambienti dalla forte personalità

Cappellini propone anche soluzioni che permettono di arredare l’intero ambiente domestico, oltre agli spazi contract e ufficio. La collezione di sedie Juli, design di Werner Aisslinger, è adatta sia per la casa che per l’ufficio e presenta una scocca dalla forma delicata ed avvolgente che ricorda i petali di un fiore. Juli è declinata in diverse versioni con scocca imbottita o in poliuretano e gambe a scelta tra le forme a calice, a slitta, a 4 gambe, a 4 o 5 razze, sia fissa che girevole. La libreria Cloud, disegnata da Ronan & Erwan Bouroullec, è realizzata a stampo in polietilene bianco e sfoggia un design stravagante dal gusto pop.
Tra le novità, la poltrona girevole Lud’o Lounge, creata dalla designer Patricia Urquiola, è un omaggio al maestro Vico Magistretti, ed è caratterizzata da un design giocoso e da una grande versatilità. Disponibile con base conica o con gambe a 4 razze, si può comporre in innumerevoli versioni, scegliendo materiali e finiture diverse per la base, da combinare con tessuti e pelli da collezione per il rivestimento. Il tavolino smontabile rotondo Gong, disegnato da Giulio Cappellini, con il suo piano decorato a spicchi, si ispira alla grafica degli anni ’50, in particolare all’opera di Alexander Girard. Allegro e colorato, è realizzato in lamiera ed è disponibile in diverse combinazioni di colori tra lo stelo, la base e il piano.
Il divano Cap Ferrat, design Carlo Colombo, ha una struttura metallica con piedini corti tubolari, su cui poggia la scocca in multistrato di pioppo. Il design è austero e rigoroso, composto da parallelepipedi che vanno a formare le sedute, gli schienali e i braccioli. Cap Ferrat è disponibile nella versione fissa in pelle ed ecopelle o sfoderabile con rivestimento a scelta tra i tessuti da collezione ... Altro ... meno

Soluzioni Cappellini

Prodotti Cappellini

Cataloghi Cappellini

Notizie Cappellini

Salva in:
Seguici sui social
Salva in: