CEDIT Ceramiche d'Italia

Fiorano Modenese / Italia

Contatta
Sito Web
Condividi con...
CEDIT Ceramiche d'Italia's Logo
CEDIT Ceramiche d'Italia
Contatta l'azienda
Sito Web
Condividi
Cedit fa parte del gruppo italiano Florim, che da quasi 60 anni è specializzato nella produzione di piastrelle di rivestimento in ceramica Made in Italy, tutte ideate da designer di fama nazionale ed internazionale, per collezioni uniche ed esclusive.
Cedit, durante la sua lunga storia, ha collaborato con moltissimi designer, noti nel panorama dell’arte e della creatività italiana: tra loro, figurano personalità come Marco Zanuso, Enzo Mari, Mimmo Rotella, Gino Marotta e molti altri. Si tratta di professionisti che hanno costruito l’immagine del Made in Italy, permettendo che si espandesse in tutto il mondo. Oggi, con il rilancio del brand, sono ricominciate anche le collaborazioni eccellenti con artisti contemporanei. Per questo, le ceramiche e i rivestimenti Cedit non solo solo piastrelle o pavimenti, ma vere e proprie opere d’arte che rendono gli interni unici e senza tempo.

Cedit, dal 1956 rivestimenti in ceramica d’autore

Cedit ha collaborato con ADI (Associazione per il Disegno Industriale) nella creazione del premio “Piastrella d’oro”. Del 1968 è la “Collezione 1968”: disegnata da grandissimi designer del calibro di Bob Noorda, Michele Provinciali, Bruno Binosi, Franca Helg & Antonio Piva e molti altri, questa serie di piastrelle in ceramica ribalta completamente gli standard delle coperture e dà un’immagine nuova alla cultura dell’abitare.
Le sperimentazioni artistiche continuano anche negli anni '70 con la mostra “16 giochi a parete”, che raccolse le proposte di tanti designer invitati a pensare a nuove percezioni delle superfici in ceramica, pensando alla parete come una scacchiera da comporre in tanti modi diversi.
Rispetto alle aziende concorrenti, Cedit ha sempre puntato sull’estetica, oltre che sulla qualità e sulla funzionalità ed è, da sempre, la scelta di chi ama interni non convenzionali. Oggi, Florim, il gruppo di cui Cedit è parte fondamentale, rilancia con forza l’idea della collaborazione con figure di alta caratura nel panorama del design contemporaneo, con nuove collezioni che uniscono la sapienza artigianale, la tecnologia e l’estetica per abitazioni, negozi, uffici, alberghi che comunicano eleganza e unicità.

Design e sperimentazione nella ceramica

Ancora oggi l’azienda mantiene viva la collaborazione con designer internazionali. Ci sono Barbara Brondi & Marco Rainò, architetti e fondatori dello studio torinese BRH+, da sempre impegnati in un approccio sperimentale, che deriva dalla sovrapposizione di discipline diverse. Per Cedit sono gli autori di Matrice, dove figuratività e astrazione si mixano nell’uso del cemento e della ceramica.
C’è poi il duo Formafantasma, alias Andrea Trimarchi & Simone Farresin: italiani, ma con base ad Amsterdam, sono i designer di Cromatica, che svela il peso delle tonalità nella ceramica contemporanea, proponendo lastre per pavimenti, naturali o lucide, in sei colori diversi.
Si scrive Zaven, ma si legge Enrica Cavarzan & Marco Zavagno: il poliedrico duo che ama unire arte contemporanea e grafica ha disegnato Rilievi, che ben mette in luce l’amore per la tridimensionalità.

Rilievi, pattern e accostamenti materici nelle ceramiche Cedit

Araldica è un rivestimento in grès porcellanato disegnato da Federico Pepe: partendo da lastre con ampie superfici, il designer elabora una “tela" che attrae lo sguardo, grazie alla sapiente mescola dei colori e alla texture diversa delle superfici. Da una parte, l’idea del blasone, dall’altra quella della clessidra donano una ripetizione geometrica, quasi a frattali, che ha un potere ipnotico.
La linea Archeologie, di Franco Guerzoni, è una serie che trasla sulle grandi lastre delle pareti o dei pavimenti, l’estro pittorico dell’artista. Ne esce una vera e propria storia da leggere, articolata attraverso segni visivi, che trasformano l’archeologia del quotidiano in un viaggio quasi mistico.
Ma la ceramica si può utilizzare anche in altri modi e gli artisti di Cedit lo sanno bene. Ne vediamo un esempio nella serie di vasi in ceramica Lapis, disegnata da Achille e Pier Giacomo Castiglioni, già alla fine degli anni Sessanta. Cedit desiderava una serie di oggetti in ceramica di piccola misura e il risultato è stato la realizzazione di tre vasi uguali, ma diversi per dimensione. Geometrici, originali e senza tempo. Questa preziosa collezione è stata rieditata a cinquant’anni dalla prima realizzazione, come esempio di design che non tramonterà mai. Naturalmente, ci sono stati degli aggiornamenti, come la scelta cromatica, oggi più ampia, ma lo spirito viene riproposto intatto per soddisfare una clientela attenta alla creatività e al design. ... Altro ... meno

Prodotti CEDIT Ceramiche d'Italia

Cataloghi CEDIT Ceramiche d'Italia

Notizie CEDIT Ceramiche d'Italia

Salva in:
Salva in: