CRISTINA Rubinetterie

Gozzano / Italia

Contatta
Sito Web
Dal 1949, CRISTINA Rubinetterie è una delle voci narranti del Made in Italy, punto di riferimento nel settore della rubinetteria. I suoi prodotti, destinati agli ambienti bagno, cucina, wellness e outdoor, sono ideati per essere funzionali, durevoli ed esteticamente in linea con i progetti contemporanei di interior. Oltre ad una gamma ampia e diversificata di prodotti a catalogo, l’azienda conferma e implementa la possibilità di sviluppare soluzioni su misura dal punto di vista delle dimensioni, delle finiture e dell’utilizzo, così da soddisfare le più diverse esigenze di progettazione. Già dalla fine degli anni ’90, l’azienda si apre all’apporto creativo dei designer, italiani e internazionali, con i quali instaura proficue collaborazioni che porteranno alla nascita di varie collezioni di rubinetterie di design. Nel mese di giugno del 2017, l’azienda è entrata a far parte del Gruppo Caleffi, leader della produzione di componentistica per impianti di riscaldamento, condizionamento e idrosanitari. Un’importante operazione, volta a garantire l’assoluta continuità del marchio e la sua crescita a livello internazionale. Negli ultimi anni CRISTINA Rubinetterie è stata protagonista di un processo di rebranding che ha coinvolto l’intera struttura aziendale: un nuovo logo, una nuova immagine grafica e fotografica insieme alla progettazione fieristica rinnovata. Tutto questo contribuisce a determinare il percorso dell’azienda nel prossimo futuro, un percorso molto orientato al design, al rapporto con il progetto e con il settore alberghiero. Il continuo investimento di capitali e risorse umane nell’attività di ricerca e sviluppo è poi un ulteriore tratto fondante in CRISTINA Rubinetterie, dove opera un dipartimento R&S, il CRISTINA Design Lab formato da ingegneri e grafici.

Cristina Rubinetterie: showroom, collezioni, collaborazioni e premi

In linea con la volontà di collaborare con il mondo del design, ad aprile 2007 CRISTINA Rubinetterie apre uno showroom nel cuore del quartiere Brera, a Milano, considerato il Design District per antonomasia. Una decisione presa per implementare il dialogo con progettisti e architetti, che trovano nello showroom un luogo dedicato per toccare con mano le collezioni del marchio e per incontri di lavoro e progettualità, ma anche per proporre eventi e rafforzare l’immagine aziendale. Nel 2021 nasce la nuova serie FOIL, design Marco Pisati, che in pochi mesi vince l’Archiproducts Design Award con una menzione speciale per la sostenibilità. Sempre nel 2021 viene inaugurato il primo spazio espositivo all’estero, lo showroom nel cuore di Praga, in Repubblica Ceca. Con i suoi 50 metri quadrati, vetrate luminose, offre un’ampia proposta di prodotti CRISTINA e SILFRA. È destinato sia ai consumatori sia ai progettisti. Nel 2022 torna la manifestazione del Salone del Mobile con la biennalità del Salone del Bagno. La progettazione dello stand è stata affidata a Elisa Ossino Studio ed è lo stesso concept riproposto poi nello showroom di via Pontaccio (CRISTINA Brera) alla conclusione dei lavori di ristrutturazione. Nello stesso anno vengono presentate due novità di prodotto Fractal, design Soo K. Chan e la colonna doccia XT486, design Naomi Hasuike. East Side e Tabula, due serie angelettiruzza design, vincono svariati premi tra cui: il premio IF Design Award insignito da iF International Forum Design GmbH, l’organismo indipendente di design più antico al mondo, e il German Design Award con la special mention per "Excellent Products Design".

La storia del brand CRISTINA Rubinetterie

È il 1949 quando Ezio Cristina fonda l’azienda a Gozzano, un’area geografica che diventa presto il distretto della rubinetteria, dove artigianalità, industrializzazione, ricerca e design si combinano fra loro. Le tappe dell’azienda seguono il solco della tradizione aperto da Ezio, fino all’ingresso dei figli, Alberto e Riccardo, che guidano l’impresa verso una decisa trasformazione a livello industriale. Alla fine degli anni ’80 avviene l’acquisizione di Silfra, realtà specializzata nella produzione di colonne di scarico e rubinetteria elettronica e temporizzata. Con questa operazione, CRISTINA Rubinetterie passa ad operare in una dimensione industriale. Nel corso degli anni, le tappe dell’evoluzione dell’azienda hanno riguardato ogni aspetto della produzione. E’ stata tra le prime ad introdurre in Europa, nel 1968, il miscelatore termostatico (con un cuore, un bulbo termosensibile che permette la graduale regolazione dell’acqua, consentendo dunque una temperatura costante) e nel proporre una gamma di 100 colorazioni superficiali, grazie all’apertura di un reparto dedicato alla verniciatura e, successivamente, di uno alla galvanica, contribuendo in questo modo alla nuova tendenza del miscelatore colorato. Negli anni ’80, l’azienda è fra le prime al mondo a introdurre il miscelatore monocomando, dove un’unica leva regola la temperatura dell’acqua. Un altro step significativo avviene nel 1994, con la decisione di produrre in proprio le cartucce del miscelatore monocomando, un investimento importante in tecnologia, che fin da subito permette un alto grado di sicurezza nel controllo del processo produttivo e nella qualità dei prodotti. Dal 2003 viene introdotto l’utilizzo dell’acciaio inox (garantito dal marchio di qualità rilasciato dal Centro Inox) a cui l’azienda ha dedicato un’intera divisione. Nel 2007, viene ampliato il polo logistico di Gozzano, ora ospitato in una struttura di oltre 2000 mq coperti, e caratterizzato dal magazzino totalmente automatizzato. Oggi, con cinque siti produttivi tutti ubicati nell’alto novarese, un totale di 35mila mq di superficie coperta e 250 dipendenti, l’azienda ha oltre il 60% del fatturato proveniente dai mercati esteri, è presente in oltre 60 Paesi, con una predominanza in Europa (Francia, Svizzera, Spagna, Regno Unito, Germania, Olanda e Austria) e una grande attenzione al Nord Africa, all’Estremo Oriente, all’Oceania ed all’America.

Produzione sostenibile e Made in Italy

CRISTINA Rubinetterie si distingue per una produzione Made in Italy, scegliendo di mantenere internamente l’intero ciclo produttivo, non delegando quindi ad altre realtà esterne gli aspetti più importanti dell’attività industriale. Una strategia che garantisce la massima qualità dei prodotti e che i mercati hanno apprezzato sia a livello nazionale che internazionale. L’utilizzo dell’acciaio inox, per una sua collezione di prodotti, si è rivelata subito la soluzione ideale per i prodotti bagno e cucina, sia per l’aspetto estetico, sia per le caratteristiche intrinseche dell’acciaio inox, materiale altamente igienico, facile da pulire ed eco-friendly, in quanto più dell’80% è ottenuto da riciclo, con conseguente riduzione dell’impatto ambientale. La grande attenzione verso il tema della sostenibilità ambientale si ritrova poi in tutti i prodotti del brand, che vengono realizzati con materiali rispondenti agli standard internazionali e sono dotati di tecnologie mirate alla riduzione del consumo di acqua. L’azienda è anche socia del Green Building Council Italia, che utilizza il rating Leed (Leadership in Energy an Environmental Design) come sistema di valutazione della sostenibilità degli edifici. La sostenibilità è infatti il motore trainante per l’azienda, come testimonia il claim “From Yellow to…Green!”, che vuole trasmettere l’impegno di CRISTINA Rubinetterie a diventare una realtà sempre più green. ... Altro ... meno

Soluzioni CRISTINA Rubinetterie

Collezioni CRISTINA Rubinetterie

Prodotti CRISTINA Rubinetterie

Cataloghi CRISTINA Rubinetterie

Notizie CRISTINA Rubinetterie

Salva in:
Risultati della ricerca visiva