Cini Boeri

Architetto

milano / Italia

Sito Web
Condividi con...
Cini Boeri (Milano, 19 giugno 1924 - 9 settembre 2020) è stata architetto e designer, laureata al Politecnico di Milano nel 1951, e, dopo un breve stage nello studio di Gio Ponti, inizia una lunga collaborazione con Marco Zanuso. Intraprende la propria attività professionale nel 1963, occupandosi di architettura civile e disegno industriale. Ha progettato in Italia e all'estero case unifamiliari, appartamenti, allestimenti museali, uffici, negozi, dedicando grande attenzione allo studio della funzionalità dello spazio e ai rapporti psicologici tra l'uomo e l'ambiente. Nell'ambito del disegno industriale si è occupata in modo particolare del progetto di elementi per l'arredo e componenti per l'edilizia.
Diverse sue realizzazioni sono presenti in musei ed esposizioni internazionali. Ha partecipato a numerose giurie di concorsi internazionali e ricevuto numerosi premi internazionali, tra cui, nel 1979, un Compasso d’Oro per il divano "Strips", disegnato nel 1972 per Arflex ed esposto presso la collezione permanente della Triennale di Milano. Il divano Strips, ancora in produzione, nacque dal proposito di progettare un sistema di sedute di facile produzione e facile vendita e seguì all'esperimento del divano "Serpentone", disegnato sempre per Arflex ma non più in produzione, costituito da una struttura schiumata integrale da vendere a metri.
Tra le sue collaborazioni nel campo del design, infatti, sono senz'altro da ricordare quella con Arflex, per cui ha dato vita, tra gli altri, in ordine cronologico, a: poltrona Borgogna (1964), poltrone monoblocco Bobo e Cubotto (1967), divano Bengodi (1968), divano Serpentone (1971), divano Strips (1972), linea di imbottiti Pecorelle (1972), tavolo Talete (1976), libreria girevole Double face (1980), tavolo Malibu (1983).
Ha disegnato inoltre per altri importanti brand quali: Knoll (1970: tavolo Lunario e divano Gradual; 1977 poltrona Brigadier), Stilnovo (1973: lampada da tavolo Lucetta), Estel (1989: cassettiera Steps), Fiam (1987: poltrona in vetro Ghost), Arnolfo di Cambio, Fusital, Tre-P Tre-Più, Venini, Magis, ecc.
Ha tenuto conferenze e lezioni presso diverse università e istituzioni in Italia ed all'estero, a Berkeley, Barcellona, al Nucleo del Deseno Industrial di Sao Paulo, al Collegio degli Architetti di Rio de Janeiro, alla Cranbrook School di Detroit, alla Southern California Institute of Architecture di Vico Marcote (CH), al Pacific Design Center e alla UCLA di Los Angeles, all'Accademia di Architettura di Mendrisio, Università della Svizzera Italiana.
Negli anni `81‑'83 ha svolto, presso la facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, corsi di "progettazione architettonica" e di "disegno industriale e arredamento".
Membro del Consiglio di Amministrazione della XVI Triennale di Milano e Socio Onorario ADI (2012).
Ha pubblicato, tra gli altri, “Le dimensioni umane dell’abitazione" (Milano, 1980). ... Altro ... meno
Salva in:
Seguici sui social
Salva in: