Karim Rashid

Designer

New York / Stati Uniti

Sito Web
Karim Rashid è uno dei designer e architetti più creativi, prolifici e anticonformisti del panorama contemporaneo. Nato al Cairo nel 1960, da padre egiziano e madre inglese, cresce in un ambiente artistico e cosmopolita, tra Londra e Ottawa, in Canada, dove si diploma in Industrial Design alla Carleton University nel 1982. Si specializza poi in Italia, tra Napoli e Milano, e infine si stabilisce a New York, dove nel 1993 apre il suo studio. Sensibile ai temi sociali e all’ecosostenibilità, Karim Rashid immagina un futuro ideale nel quale il design sia accessibile a tutti, in un mondo dominato dalla bellezza. Da questo mondo ideale scaturiscono le sue opere, caratterizzate da un mood futuristico ed eccentrico, nelle quali il colore gioca un ruolo essenziale. Il suo stile è caratterizzato da toni pop o pastello, da accostamenti audaci e da finiture laccate lucide. Il rosa assume lo stesso valore neutro e universale del bianco. Tra i materiali, Karim Rashid privilegia la plastica e le solid surface, che per le loro proprietà possono essere colorate e stampate a piacere, sublimando le forme morbide e sensuali che contraddistinguono il suo lavoro.

Il grande successo di Karim Rashid, considerato oggi tra i 10 designer più influenti al mondo, inizia nel 1996, con il lancio del cestino Garbo di Umbra, realizzato in plastica con stampaggio a iniezione, la cui forma sinuosa si ispira alla silhouette della stella del cinema Greta Garbo. Seguono le sedie Oh Chair di Umbra (1999) e le coloratissime sedie per bambini Kapsule Chair di Offi (2001). Nello stesso periodo porta avanti anche il progetto di arredo d’interni del ristorante Morimoto a Philadelphia, e, nel 2004, dell’hotel Semiramis di Atene. Da allora Karim Rashid firma una numerosa serie di progetti, che lo porta a dividersi tra il design di prodotto e il design di interni, l’architettura e la moda, l’arte e la grafica, la musica e il packaging.

Nella sua intensa carriera, che comprende anche la pubblicazione di alcuni libri e l'allestimento di mostre, riceve oltre 300 premi di design. Tra i numerosi arredi e complementi progettati Da Karim Rashid, troviamo le collezioni di lampade Cadmo (2006) per Artemide, Cyborg (2015) per Martinelli Luce, Apex (2015) per Fontana Arte, Floob (2007) per Kundalini, e le collezioni in vetro di Murano per Purho. Molti i progetti anche per l’ambiente bagno, con le collezioni Enjoy e Amedeo (2015) per Ceramica Cielo, e il lavabo Lap Plus per Glass Design (2020). Tra gli arredi, i mobili contenitori Tide e Blend per Casamania & Horm, la chaise longue trasformabile Dragonfly per Bonaldo (2006), la collezione Voxel per Vondom (2010), il sistema di sedute Superblob per Edra (2002), gli sgabelli Kant per Casamania (2006) i mobili da giardino Swell per Talenti (2009) e tra i più recenti, il sistema di sedute Heartbeat per l’azienda canadese Neinkamper (2019) e il tavolino da picnic con sedie integrate Klover per Punto Design (2020). ... Altro ... meno

Prodotti by Karim Rashid

Filtra/Ordina

Filtra per

Prezzo

$
$
Salva in:
Risultati della ricerca visiva