Rodolfo Dordoni

Architetto

Milano / Italia

Sito Web
Rodolfo Dordoni nasce nel 1954 a Milano, città in cui si laurea nel 1979 in Architettura al Politecnico e in cui tuttora lavora come progettista, dirigendo due studi creativi: Rodolfo Dordoni, che si occupa di design, e Dordoni Architetti, che fonda con Alessandro Acerbi e Luca Zaniboni per dedicarsi alla progettazione di spazi residenziali, industriali e commerciali, negozi, showrooms, hotels, ristoranti, yachts nonché allestimenti e stand fieristici in Italia e all’ Estero. I progetti di Dordoni si caratterizzano per il segno razionale, per le forme essenziali, per le geometrie rigorose e si distinguono per l’attenzione al dettaglio e per l’alta qualità manifatturiera. Negli anni universitari è compagno di studi di Giulio Cappellini, un legame che si tradurrà in un sodalizio professionale che lo porterà a divenire direttore artistico dell’omonimo marchio per oltre dieci anni. Tra i progetti di successo la collezione di divani e divani-letto Cuba 25 e la libreria Aliante, quest’ultima firmata a quattro mani proprio con Giulio Cappellini.

Intenso ed estremamente proficuo è anche il suo rapporto con Renato e Roberto Minotti che instaura alla fine degli anni Novanta e che lo vedrà diventare art director e coordinatore delle collezioni Minotti per oltre venticinque anni. La sua prima collezione di arredi disegnata per Minotti risale al 1997 e lo vede esordire con Suitcase, poltrona cubica divenuta un’icona del design. Per Minotti progetta gli stand per tutte le edizioni del Salone del Mobile di Milano, di Shanghai e della fiera di Colonia, così come gli spazi del flagship store Minotti New York, realizzato nel 2010 e lo showroom aziendale realizzato presso la sede di Meda nel 2012. Sono numerosissimi gli arredi firmati da Dordoni per Minotti, tra questi, solo per citarne alcuni, trovano spazio: i sistemi di seduta indoor Dylan, Roger, Connery, Hamilton e outdoor Florida, Sunray; le consolle Solid, la scrivania Carson, i tavolini Cesar, Keel, Brink, il tavolo dining Marvin e le sedute Sally, Twiggy e Belt.

Nel settore dell’arredo e dell’illuminazione, oltre a essere stato direttore creativo di Artemide (per la collezione vetro), di FontanaArte (per la collezione arredo), di Foscarini (con le lampade Lumiere e Buds) e di Roda (da cui nascono la famiglia di mobili Piper, i divani Spool e i divani da giardino Mamba), vanta numerose collaborazioni di alto profilo, tra queste: Cassina (con i letti L42 acute), Ceramica Flaminia, Dada, Driade, Flos (con la famiglia di lampade Ray), Flou (con il letto Merkurio, la consolle Iko, i divani Doze), Molteni, Moroso (con la panca circolare Waiting), Poltrona Frau (con i mobili Jobs), Sambonet (con la linea di pentole S-pot), Venini (collaborazione che risale al 1995). Aziende con le quali lavora come designer ma anche, in alcuni casi, in qualità di consulente creativo coordinando le strategie di marketing e curando l’immagine e lo sviluppo dei prodotti. Tra i numerosi premi e riconoscimenti si ricordano: il Premio Nazionale per l’Innovazione nel 2011 (con Dordoni Architetti), la Menzione d’onore al XXIII Compasso d’Oro nel 2014 e più recentemente gli Archiproducts Design Awards. ... Altro ... meno

Prodotti by Rodolfo Dordoni

Filtra/Ordina

Filtra per

Prezzo

$
$
Salva in:
Risultati della ricerca visiva
Seguici sui social