Dyson

Milano / Italia

Contatta
Sito Web
Condividi con...
Dyson's Logo
Dyson
Contatta l'azienda
Sito Web
Condividi
Dyson è un’azienda multinazionale presente in tutto il mondo, specializzata nella commercializzazione di elettrodomestici, con particolare attenzione allo sviluppo di aspirapolvere, ventilatori e termoventilatori. Il marchio inglese produce inoltre asciugamani e asciugacapelli elettrici, purificatori, umidificatori, lampade LED e sistemi di illuminazione per case, uffici e retails. Ad oggi, l’azienda ha la propria sede ufficiale a Singapore ed esporta le proprie collezioni su scala mondiale, raggiungendo i mercati di oltre 65 Paesi. Il brand, nato nel 1991, conta oggi oltre 12.000 dipendenti, distribuiti nelle sedi di tutto il mondo, di cui 1.000 ingegneri impegnati nello sviluppo di nuove soluzioni tecniche, funzionali ed estetiche. Dyson si contraddistingue nel settore grazie a una marcata propensione verso le sperimentazioni tecniche, come dimostrano le innumerevoli tecnologie introdotte dalla società nel corso degli anni, soprattutto in ambito aspirapolvere e ventilatori.
La ricerca di Dyson si estende a molte aree di interesse tra cui intelligenza artificiale, apprendimento automatico, hardware e software, robotica, dinamica dei fluidi, sistemi di visione, sistemi acustici. Fiore all’occhiello del sistema di produzione è il Campus di Ricerca e Sviluppo di Dyson, situato nella sede inglese di Malmesbury, il quale si estende su uno spazio di 56 acri e accoglie al proprio interno poco meno di 130 laboratori, nei quali vengono sviluppati circa 200 progetti tecnologici. La mission di Dyson va nella direzione della combinazione di software, hardware e soluzioni di intelligenza artificiale atti a studiare la gestione degli ambienti, in modo da renderli più vivibili e confortevoli attraverso nuove introduzioni tecnologiche; ad oggi, il brand è proprietario di circa 7.500 brevetti.

Design e tecnologia dei prodotti Dyson

Il marchio Dyson ha saputo dare continuità a una crescita che, nel corso dei quasi trent’anni di attività, è stata costante, grazie soprattutto ad un assetto fortemente orientato all’innovazione. La società britannica, infatti, collabora con oltre 40 poli universitari in tutto il mondo, per sviluppare tecnologie sempre nuove e capaci di rinnovare sia il comparto di riferimento degli aspirapolvere e sia quelli dei nuovi sistemi di illuminazione e di climatizzazione.
Il nome di Dyson è storicamente associato all’introduzione della tecnologia ciclonica nel settore aspiratori domestici, mentre risale al 2009 il lancio sul mercato di ventilatori muniti di tecnologia Air Multiplier, che permette di raffreddare e purificare gli ambienti senza l’utilizzo di pale, appartenente alla collezione Pure Cool, con modelli anche da tavolo e da comodino.
Il mercato di Dyson dimostra da diversi anni particolare sensibilità nel settore di mercato dell’illuminazione, specialmente per la realizzazione di moderne lampade LED. Le collezioni Dyson sono rivolte all’arredo home design per interni, per ufficio e per l’illuminazione di attività commerciali e si rendono riconoscibili per via di uno stile moderno e accattivante.
Minimalismo, tecnologia d’avanguardia e ottimizzazione di consumi e spazi sono i tratti che caratterizzano anche il resto della collezione Dyson. Nel settore bagno, invece, l’azienda ha sviluppato e messo in commercio AirBlade, il dispositivo che integra in un unico blocco funzionale il rubinetto con un sistema di asciugamani, una soluzione concepita per massimizzare l’utilizzo degli ambienti e per aumentare il comfort domestico.

Dyson e la tecnologia ciclonica applicata agli aspirapolvere

James Dyson è il fondatore dell’azienda di cui, ancora oggi, è presidente e Chief Engineer. A lui si deve l’applicazione della tecnologia ciclonica applicata agli aspirapolvere domestici, soluzione che è alla base degli aspiratori che non necessitano del sacchetto per stipare la polvere e gli altri residui. Il designer e inventore britannico inizia a sviluppare la propria intuizione alla fine degli anni ‘70 del secolo scorso, arrivando a elaborare oltre 5.000 prototipi di aspirapolvere senza sacchetto. Dopo una reazione scettica da parte degli operatori del comparto, la nuova tecnologia di Dyson viene sperimentata per la prima volta nel 1983 dalla società Rotork, di cui lo stesso Dyson era dipendente. Una versione modificata del primo modello commercializzato viene in seguito proposta dai giapponesi della Apex Ltd., che acquistano il brevetto dal suo ideatore, il quale a sua volta utilizza i proventi per fondare, nel 1991, il marchio Dyson Appliances Ltd (modificato in Dyson Ltd. nel 2001).
Nel 1993 viene immesso sul mercato il modello DA 001, il primo aspirapolvere a doppio-ciclone brandizzato Dyson. A partire dal 2009, l’azienda decide di estendere la propria area di interesse, avviando lo produzione di altri articoli per la casa quali asciugamani, ventilatori e termoventilatori, questi ultimi due caratterizzati dall’assenza di pale per l’aerazione degli ambienti. ... Altro ... meno

Soluzioni Dyson

Prodotti Dyson

Cataloghi Dyson

Notizie Dyson

Salva in:
Seguici sui social