Kristalia

Prata di Pordenone / Italia

Contatta
Sito Web
Condividi con...
Arrivano dal Friuli, giovani, dinamici, attenti osservatori e con un'innata e irrefrenabile passione per il Jazz, gli ideatori nonché fondatori del brand Kristalia. Con una attenta analisi territoriale, identificano le produzioni della loro area come certamente innovative nel design, ma profondamente legate alle caratteristiche esclusive delle necessità tipiche della regione. Decidono quindi di intraprendere un percorso che porti originalità nelle forme, nei concept ma soprattutto nella funzione nei loro arredi di design. Scelgono un'area verde ma altamente imprenditoriale, nella zona di Brugnera per dare vita a Kristalia, che nel suo leitmotiv di produzione, introdurrà soluzioni tecniche green oriented, per capacità di riciclo e riduzione dell'impatto ambientale. Grandi firme del design sono state coinvolte nelle partnership attivate da Kristalia: Bartoli Design, Luca Nichetto, Neuland, Paster & Geldmacher, Patrick Norguet, Harry&Camila, LucidiPevere, Christophe Pillet, Ramos-Bassols. Nel 2012 Kristalia vince il prestigioso premio Interior Innovation Award per la poltroncina Elephant Wood, disegnata da Paster & Geldmacher.

Gli arredi Kristalia: il fascino del passato e lo slancio verso il futuro

Gli arredi invecchiano, si modificano, si trasformano, accolgono l'impronta di chi li ha toccati, usati e vissuti, i materiali assorbono l'energia del tempo che scorre e si coprono di una patina ricca di esperienze e sensazioni. La patina del vissuto che il tempo conferisce agli arredi esercita un fascino a cui Kristalia non rinuncia, studiando oggetti che proprio grazie al passare del tempo assumono importanza e bellezza superiori: per alcune collezioni vengono usati il cuoio o il cemento, materiali sui quali l'usura fa vedere i suoi effetti. Nel suo slancio verso il futuro, attiva e attenta, Kristalia ha firmato alcuni dei momenti più importanti del design del mobile, come quello di far scoprire ai mercati il tavolo allungabile.
Kristalia presta molta attenzione ai progetti più innovativi, sperimentando e cercando nuove soluzioni tecniche e nuovi materiali, spesso mutuati dai settori della moda e dello sport. Alcuni best seller dell’Azienda sono il tavolo Sushi di Bartoli Design in tutte le sue declinazioni; la sedia Face, design Luca Nichetto; lo sgabello BCN, design Harry&Camila, vincitore del Good Design Award 2008. Nato nel lontano Giappone, il designer Kensaku Oshiro, consegue presso la scuola Politecnica di Design di Milano un prestigioso Master in Industrial Design. Nel 2015, sceglie proprio Milano come sua base operativa e si immerge nello studio e progettazione di opere d'arte per l'interior design. Kristalia incontra il suo pensiero, condivide le forme e i materiali, donando al mercato Holo, un meraviglioso tavolo, creato grazie alla particolare lavorazione applicata alla lamiera di metallo e caratterizzato da una incredibile base al cui centro spicca un grande foro ovale. Il piano di questo gioiello d'arredo può essere realizzato anche in vetro. Della stessa collezione Holo fanno parte anche la consolle e un nuovo tavolo da salotto rettangolare, questi oggetti si prestano ad arricchire e armonizzare gli spazi di un moderno living.

Il design Kristalia e l'amore per l'ambiente

Kristalia ama il ritmo, in ogni cosa che la circonda e che nel tempo l'ha resa aperta alle sfide, ai confronti e allo sviluppo di idee innovative. Ritmo, dalle note del Jazz tanto amato, ritmo dalla natura che scandisce il cambiare delle stagioni, ritmo nella condivisione quotidiana delle nuove scoperte, delle nuove idee e delle soluzioni alternative, frutto non di un pensiero ma dell'azione comune. Dotata di una capacità unica nel mantenere e sostenere dialoghi aperti con chi desidera presentare nuove idee, visionarie o no che siano, ma pur sempre idee, Kristalia sa perfettamente quali sono i sentieri da lasciare o le autostrade da percorrere. Anche la sede aziendale rispecchia il ritmo pulsante che caratterizza Kristalia, fiore all'occhiello dell'area che la ospita. Kristalia sa ringraziare una terra che gli dona i valori dell'essere e un patrimonio da apprezzare. Doni non tangibili, ma dei quali Kristalia fa tesoro, ricambiando con momenti di aggregazione coinvolgenti.
Assolutamente attenta alle problematiche ambientali, Kristalia ha messo in campo un forte impegno per l'ambiente, attraverso un rigido protocollo dei processi produttivi fino alla regolamentazione dei servizi ausiliari alla produzione. Utilizza materie prime di elevata e certificata qualità e predilige, ove possibile, l'uso di materiali riciclati, come il vetro, l'alluminio, riciclabile completamente anche più volte, il polipropilene o l'acciaio. Ama anche l'utilizzo di materiali rinnovabili, come il legno, per una sempre crescente attenzione all'ecologia, per la quale, in particolare ha pensato i suoi prodotti duraturi nel tempo.
Le sedie, i tavoli, le librerie o qualsiasi altro complemento d'arredo, viene pensato, progettato e realizzato con doti e caratteristiche che lo rendano quasi "immortale", capace di resistere a ogni sorta di stimolo o pressione invalidante nelle forme o nella consistenza dei materiali. Per l'approvvigionamento delle materie prime e dei semilavorati, l’azienda ricorre solo ad elementi rigorosamente "made in Italy", prodotti da aziende che seguono i protocolli per il rispetto ambientale. Tutte le produzioni di Kristalia hanno una certificazione relativa a proprietà specifiche dei materiali come la resistenza meccanica, la reazione al fuoco, la sicurezza e la salubrità. ... Altro ... meno

Soluzioni Kristalia

Prodotti Kristalia

Cataloghi Kristalia

Notizie Kristalia

Seguici sui social