La Cividina

Martignacco / Italia

Contatta
Sito Web
Condividi con...
La storia de La Cividina inizia nel 1976, quando Carlo Bulfoni, artigiano con una lunga esperienza nella lavorazione degli imbottiti, decide di aprire un suo laboratorio a Martignacco, in provincia di Udine. Fin da subito l’azienda assume come valore il Made in Italy, con materiali di provenienza nazionale e lavorazioni eseguite nel distretto produttivo locale, che ha nell’imbottito una delle sue eccellenze. Questo ha valso a La Cividina, nel 2018, la Certificazione di Origine Italiana nel Mondo, conferita per la prima volta ad un’azienda del settore. La Cividina si è specializzata negli arredi per strutture pubbliche, diventando in pochi anni brand di rilievo nel settore contract. Realizzati da artigiani esperti e qualificati, i divani e le poltrone del marchio si distinguono per i materiali di pregio, per la cura del dettaglio, per il comfort e per il design accattivante. Tra le realizzazioni più prestigiose, l’area lounge degli aeroporti di Linate, Nizza e Singapore, degli uffici di Dropbox a Tel Aviv, la hall del George Palace di Sidney, solo per citarne alcune.

Le sedute componibili La Cividina per il contract

Nel ricco e variegato catalogo di La Cividina un posto di rilievo è occupato dalle sedute componibili, studiate per il settore del contract e in alcuni casi anche per l’arredo domestico. La collezione Suiseki, selezionata tra 700 progetti del design internazionale, si è aggiudicata l’edizione 2019 dell’Archiproducts Design Awards. Il designer Andrea Steidl si è ispirato all’arte giapponese di disporre le pietre e ha immaginato un sistema di sedute destrutturate, costituite da cubi e parallelepipedi che vengono accostati per formare divani scultura dal forte impatto estetico.
Il divano componibile Nap, anch’esso frutto della creatività di Andrea Steidl, evoca il riposo e il relax, reinterpretando le forme di un enorme guanciale. Elemento estetico fortemente caratterizzante di Nap sono le cuciture che formano una specie di tubo di tessuto che delimita la seduta e i braccioli.
La collezione Guest, disegnata da Antonio Rodriguez, comprende 23 elementi con forme e misure differenti che permettono di creare innumerevoli configurazioni. Ogni pezzo è caratterizzato da una forte connotazione, così da poter essere utilizzato anche singolarmente. Linee fluide ed eleganti conferiscono leggerezza alle sedute nonostante le dimensioni importanti.
Waves, disegnata da Constance Guisset, è una elegante collezione ispirata al mare, caratterizzata da forme organiche che danno vita a composizioni artistiche. La forma della panca per area lounge, con o senza schienale, evoca le onde marine, mentre i pouf dalla forma allungata ricordano petali di fiori. La collezione è completata da una serie di tavolini di legno dotati di prese USB.
La collezione Velour, disegnata da Antonio Rodriguez e premiata con l’Archiproducts Design Awards 2017, si compone di ben 63 elementi combinabili tra loro, anche in configurazioni vis à vis. Oltre ai divani e alle poltrone, Velour comprende una serie di sedie e sgabelli, per offrire una soluzione a tutto tondo per il contract e le aree ad alta frequentazione.

Il design delle icone La Cividina

Tra le proposte di La Cividina spiccano alcuni prodotti che si possono oramai considerare delle icone del design. Non si può non citare il divano Pinch, progettato da Skrivo Design e insignito della Menzione d’Onore al XXV Compasso D’Oro, dell’Archiproducts Design Award 2016 e dell’Iconic Awards Interior Innovation 2017. Lo schienale alto e avvolgente crea un’oasi di tranquillità e privacy, mentre il design minimal e innovativo fa di Pinch la soluzione perfetta per allestire qualsiasi tipologia di spazio pubblico.
Il suggestivo nome della collezione Soave evoca la leggerezza e l’armonia delle forme immaginate dal designer Sebastian Herkner, che hanno portato il divano, nella versione asimmetrica con tavolino, a vincere l’Archiproducts Design Awards 2018 nella categoria contract.
La poltrona Filinea, disegnata da Antonio Sciortino, è uno dei prodotti più recenti del catalogo La Cividina, ma ha già fatto parlare di sé. Realizzata con un tondino d’acciaio spesso solo pochi millimetri, Filinea è una poltrona dal design futuristico ispirata all’euphorbia tirucalli, una pianta molto diffusa nel sud Italia. Un progetto complesso che è allo stesso tempo una prova di virtuosismo e di abilità tecnica.
La linea Osaka ripropone il rivoluzionario sistema di sedute immaginato da Pierre Paulin nel 1967 e presentato all’Expo Internazionale di Osaka. Pensato come seduta per le aree pubbliche, Osaka è composto da tre parallelepipedi di altezza diversa che compongono schienale e seduta e si sviluppa in lunghezza. Gli elementi della collezione sono disponibile in varie forme curve con raggio e andamento diverso, per creare innumerevoli composizioni.
Infine, La Cividina ha curato la riedizione di un classico del design come il divano componibile Dos à Dos Louvre, progettato sempre da Pierre Paulin nel 1967 per arredare le gallerie del celebre museo. Il design semplice ed efficace coniugato all’ergonomia e alla modularità fa di questa seduta un classico sempre attuale, adatto alle esigenze del pubblico contemporaneo. ... Altro ... meno

Soluzioni La Cividina

Collezioni La Cividina

Prodotti La Cividina

Cataloghi La Cividina

Notizie La Cividina

Salva in:
Seguici sui social