MCZ

Vigonovo-Fontanafredda / Italia

Contatta
Sito Web
Condividi con...
Innovazione e design per arredare con il fuoco. Questa è la mission del brand MCZ, che vanta il primato dell’introduzione sul mercato di stufe e caminetti a pellet, alla fine degli anni ’90. Fondata nel 1975 a Vigonovo di Fontanafredda (PN), l’azienda è la capostipite di MCZ Group e ha saputo distinguersi sul mercato grazie a prodotti dall’alto contenuto tecnologico e all’attenzione per il design. I prodotti MCZ sono pensati per venire incontro alle esigenze di un pubblico evoluto, attento alle tematiche legate al risparmio energetico e al rispetto dell’ambiente, oltre che sensibile all’estetica e alla qualità. Stufe, camini, a pellet e a legna, inserti per camini , rivestimenti per camini, vengono progettati, realizzati e commercializzati dall’azienda, che li distribuisce in oltre 40 paesi nel mondo.

Stufe e caminetti MCZ: i vantaggi del pellet

MCZ è stata tra le prime aziende ad introdurre sul mercato i prodotti a pellet. I vantaggi di questo combustibile sono innumerevoli. Innanzitutto è economico, perché assicura altissimi rendimenti con un costo decisamente inferiore rispetto ai combustibili fossili. Inoltre, trattandosi di una combustione efficace e pulita, contribuisce ad abbassare il livello di emissioni. Per questo acquistando una stufa a pellet si può usufruire degli incentivi previsti dagli ecobonus, realizzando un ulteriore risparmio. Le stufe e i camini a pellet sono facili da usare, sono pratici e puliti. Il reparto ricerca e sviluppo di MCZ ha messo a punto negli anni diversi brevetti innovativi, con l’obiettivo di fornire prodotti all’avanguardia per efficienza ed ecosostenibilità. Nel 2006 nasce Active, la prima tecnologia brevettata per la gestione intelligente della combustione a pellet, seguita quattro anni più tardi dalla nascita di Maestro, un vero e proprio mini-computer integrato che proietta i prodotti MCZ nel variegato universo della tecnologia IoT. Con il sistema Comfort Air®, MCZ ha rivoluzionato i sistemi di canalizzazione dell’aria calda, consentendo di riscaldare tutte le stanze con una sola stufa. Anche le stufe a legna e i camini a legna sono progettati per garantire altissimi rendimenti e bassi livelli di emissioni. Sono ideali per riscaldare le case passive, e funzionano con la tecnologia Oyster, un sistema che prevede il prelievo dell’ossigeno per la combustione all’esterno e non all’interno dell’abitazione. E poi c’è la gamma di stufe e camini Hydro, che si collegano all’impianto idraulico e, grazie ad una bassa inerzia termica, riscaldano i termosifoni di casa in pochi minuti. MCZ si distingue anche per l’attenzione all’ambiente, in un settore cruciale che nel 2022 vedrà l’entrata in vigore della normativa Ecodesign, molto più rigorosa di quelle precedenti. Per questo i prodotti MCZ sono stati conformati già a partire dal 2016.

Il design delle stufe e dei caminetti MCZ

Per quanto riguarda il design, MCZ può già vantare un primato: la realizzazione della prima stufa a pellet ad aver vinto un premio prestigioso. Toba, uno dei primi lavori realizzati in collaborazione con Emo Design, ha portato a casa l’iF Design Award nel 2011, aprendo la strada alla produzione di decine di prodotti iconici, progettati dal team di giovani designer. Come per esempio Scenario, un avveniristico camino perfettamente integrato con la TV, o la stufa Cute, che dietro il design classico nasconde un gioiello tecnologico. Nel 2018 MCZ comincia a collaborare con tre grandi nomi del design internazionale: Paola Navone, Patricia Urquiola e Michael Geldmacher. Grazie a queste scelte, l’azienda si inserisce nel solco del design di altissimo livello, arrivando a dettare le tendenze nel settore. A Paola Navone viene commissionato il progetto di un rivestimento per camini, che l’eclettica designer declina in un mosaico di piastrelle zellije, dalla fattura artigianale irregolare e dalla superficie smaltata. L’aspetto grezzo ma ricercato di Sahara crea un piacevole contrasto con il design essenziale dei camini MCZ. Poliedrica e instancabile, Patricia Urquiola affronta il suo primo progetto nel campo del riscaldamento domestico, dando vita alla stufa a pellet Wall. Il design pulito ed essenziale si basa sulla combinazione di due forme semplici come il cilindro e il cubo, che nascondono alla vista tubatura ed elementi tecnici. L’essenzialità di Wall è esaltata da un dettaglio come il basamento, disponibile in diversi materiali naturali, che fa della stufa un elemento di arredo. Infine, Michael Geldmacher si è dedicato al progetto di una stufa per spazi stretti e ridotti. La stufa Reflex ha infatti una profondità di soli 31 cm ed è caratterizzata da un design della parte frontale a lamelle verticali, che lasciano filtrare il bagliore della fiamma, creando suggestivi riflessi.

Il gruppo MCZ Group

MCZ Group, che riunisce 11 brand commerciali, è riconosciuto come uno dei principali attori europei nel settore del riscaldamento a biomassa. Il business aziendale copre settori nettamente separati attraverso l’impiego di differenti marchi, reti distributive e logiche commerciali. Fanno parte del gruppo altri marchi produttori di stufe e camini come Sergio Leoni, specializzato nella produzione di stufe in ceramica, Red Heating, Arco e Brisach. Integrano l’offerta globale del gruppo J.Corradi con le sue cucine e il brand Sunday, leader nella produzione di barbecue. ... Altro ... meno

Soluzioni MCZ

Prodotti MCZ

Notizie MCZ

Salva in:
Seguici sui social