Molteni & C.

Giussano / Italia

Contatta
Sito Web
Condividi con...
Molteni & C.'s Logo
Molteni & C.
Contatta l'azienda
Sito Web
Condividi
Molteni&C è un brand italiano tra i più importanti nel settore dell’arredamento di design, un’azienda che coniuga nella sua produzione la passione per il bello, la continua ricerca della qualità (tecnica, funzionale, nell’uso dei materiali) e la volontà di diffondere nel mondo il Made in Italy, tanto da meritare nel 1994 il premio Compasso d’Oro alla carriera. Una carriera dedicata alla produzione di arredamento di design per la zona giorno, divani, poltrone, tavoli e sedie, e per la zona notte, con particolare vocazione per gli armadi e i mobili contenitori. Un’azienda che ha partecipato alla storia del design italiano, nata nel 1934 come atelier di arredi, in un periodo in cui si assiste al passaggio dal “fatto su misura” alla produzione in serie e gli artigiani, o come erano definiti “artisti del legno”, si stavano trasformando in veri e propri imprenditori. Produzione in serie ma sempre con la ricerca della qualità, raggiunta grazie alla collaborazione con illustri attori del design dell’epoca: Angelo Mangiarotti, Tito Agnoli, Luca Meda, Afra e Tobia Scarpa, Aldo Rossi, solo per citarne alcuni.
Da allora Molteni è diventato un solido gruppo industriale, che oggi comprende 4 diversi marchi, per offrire una produzione di alta gamma in diversi settori dell’arredo: oltre al marchio Molteni&C (mobili per la casa), c’è Unifor (mobili d’ufficio), Dada (mobili per la cucina), Citterio (pareti divisorie e mobili per ufficio). Il Gruppo Molteni così composto vanta una distribuzione di oltre 700 punti vendita in più di ottanta paesi nel mondo, ed è tra i pochi marchi di arredo che può garantire una produzione 100% Made in Italy in tutto il ciclo completo del processo produttivo, dall’approvvigionamento dei materiali, fino alla realizzazione del prodotto.

Molteni&C, un brand che ha scritto la storia del design

Molteni è stata fondata a Giussano, nella Brianza, da Angelo Molteni nel 1934 e già nel 1955 riceve un importante riconoscimento: il cassettone realizzato da Werner Blaser, un allievo di Alvar Aalto e assistente di Ludwig Mies van der Rohe, riceve il primo premio alla prima Selettiva di Cantù, in quanto primo prototipo di mobile moderno. Il boom economico degli anni ’60 in Italia permette l’evoluzione del brand da realtà artigianale a industriale, diventando ben presto una delle aziende più importanti nel settore dell’arredamento. Nel 1961 Angelo Molteni era tra i 13 imprenditori visionari e lungimiranti che diedero vita alla prima edizione del Salone del Mobile di Milano, che suggellò il connubio fra designer creativi e produzione seriale. Grazie al contributo della tecnologia si delinea il futuro del design industriale.

Negli anni ’70 furono create le prime soluzioni componibili Molteni, adatte a vari ambienti della casa, dal guardaroba al soggiorno, alla zona studio, come il sistema 505, Gliss 5th o Pass. Nasce anche la divisione contract, con progetti per alberghi, negozi, musei e navi da crociera. A partire dagli anni ’80 comincerà una continua collaborazione con Aldo Rossi che disegnerà per Molteni una serie di mobili funzionali ed eleganti, mentre nel 2012 viene presentata al Salone del Mobile la Gio Ponti Collection, realizzata in collaborazione con Gio Ponti Archives, che riprende i pezzi disegnati dall’architetto milanese negli anni ’50 ma mai prodotti in serie. Troviamo i sistemi componibili, i divani e gli armadi di Molteni&C negli interni di tutto il mondo, sempre al passo con i tempi, con una continua ricerca di soluzioni innovative.

Molteni&C: collaborazioni, premi e progetti speciali

Molteni&C, in sinergia con le altre aziende del gruppo, è sempre in prima linea sul fronte dell’innovazione tecnologica, della ricerca, del design, per stare al passo con i notevoli cambiamenti del vivere quotidiano, potendo sempre contare su una storia importante, stabile, non improvvisata e portando avanti anche progetti che diffondano la cultura del design, per una mission che non è univocamente votata al profitto. In quest’ottica sono nati progetti come il Molteni Museum, che raccoglie il materiale usato nel 2015 per l’allestimento della mostra che si è tenuta presso la Galleria d’Arte Moderna di Milano, e curata da Jasper Morrison, in occasione delle celebrazioni per gli 80 anni del brand, un progetto che raccoglie tanto materiale d’archivio e che racconta la storia dell’azienda.
Sempre con l’intento di trasmettere e tramandare la storia e la cultura, nasce anche la Heritage Collection, che raccoglie pezzi unici o disegnati per specifiche occasioni, da riproporre in serie limitata e numerata, con le illustri firme di prestigiosi designer come Gio Ponti, Werner Blaser, Yasuhiko Itoh, Afra e Tobia Scarpa. Oggi l’azienda, sotto la direzione artistica di Vincent Van Duysen, collabora ancora con illustri personaggi del mondo del design: Jean Nouvel, Alvaro Siza, Foster + Partners, Herzog & de Meuron, Renzo Piano, Pierluigi Cerri, Rodolfo Dordoni, Patricia Urquiola, Ron Gilad. Nel 2018 in occasione del Salone del Mobile viene presentata la mostra The Collector’s House, una selezione di opere d’arte contemporanea, curata da Caroline Corbetta, in dialogo con il design Molteni&C e Dada. Il tema principale è il dialogo tra arte e design, promosso attraverso le contaminazioni e il talento di giovani artisti in una continua armonia tra avanguardia e tradizione. ... Altro ... meno

Soluzioni Molteni & C.

Collezioni Molteni & C.

Prodotti Molteni & C.

Cataloghi Molteni & C.

Notizie Molteni & C.

Salva in:
Seguici sui social
Salva in: