Ambienti fiamminghi con un tocco gold

Catellani & Smith illumina lo Suitehotel Gulde Schoen di Anversa

Letto 1807 volte
Ambienti fiamminghi con un tocco gold
20/07/2018 - Capitale del barocco fiammingo e città principale delle Fiandre, Anversa ospita nel cuore del suo centro storico lo Suitehotel Gulde Schoen.

Custode di racconti e storie antichissime risalenti agli inizi del Cinquecento, questo hotel offre ai suoi visitatori la possibilità di soggiornare in una delle nove suite, caratterizzate dalla bellezza naturale del marmo e dal calore familiare del legno. 

Per la regia luminosa di due delle esclusive suite, collocate al secondo piano dell’edificio, è stata scelta Catellani & Smith con alcuni modelli della serie Lederam e con la ‘scultorea’ lampada a sospensione Macchina della Luce.

A illuminare la zona living di una delle due suite, Lederam Manta S2 nella versione bianco e foglia oro, caratterizzata da un design morbido e voluminoso in cui i dischi in alluminio sorretti da sottili aste in metallo racchiudono un modulo LED.

Anche Macchina della Luce, una delle creazioni più scenografiche di Catellani & Smith, domina la zona giorno della seconda suite disegnando cerchi di luce e ombra sui soffitti della stanza e rendendo ancora più luminoso lo spazio grazie al rivestimento in foglia oro su dischi sospesi.

Una grande Lederam C180 a sospensione interamente rivestita in foglia oro, poi contrasta e ‘riscalda’ i rivestimenti in marmo che predominano l’ambiente bagno, diventando così protagonista indiscussa della stanza. Infine, per la zona notte è stata scelta una piccola Lederam T1 da tavolo, nella versione bianco con asta oro.

Catellani & Smith su ARCHIPRODUCTSAmbienti fiamminghi con un tocco gold

Ambienti fiamminghi con un tocco gold

Ambienti fiamminghi con un tocco gold

Ambienti fiamminghi con un tocco gold

Ambienti fiamminghi con un tocco gold

Ambienti fiamminghi con un tocco gold

Ambienti fiamminghi con un tocco gold

Ambienti fiamminghi con un tocco gold

Lascia un commento

Prodotti correlati

Notizie correlate

Vai al prossimo articolo
Syphasera. Dialogo tra luce e natura
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest