arflex 2018 collection

Le novità firmate Claesson Koivisto Rune, Neri&Hu, Luca Nichetto, Studio Asaï e Bernhardt&Vella

Letto 1408 volte
arflex 2018 collection
02/05/2018 - Al Salone del Mobile 2018, arflex ha presentato le nuove collezioni in uno stand progettato dallo studio Bernhardt&Vella. Un "open space" improntato su colori e materiali naturali, contrasti tra chiari e scuri, luce e ombra.  photo © Archiproducts

photo © Archiproducts

Grandi totem luminosi fanno da portale e invitano ad entrare in uno spazio che unisce le ultime novità: gli imobottiti e i coffee table dei designer Claesson Koivisto Rune, il programma di sedute composta da divano poltrone e tavolino di Neri&Hu, i nuovi progetti di Luca Nichetto e Studio Asaï, insieme ad una serie di nuove combinazioni per alcuni modelli iconici, che continuano a confermarsi evergreen della storia di arflex.  Tokio

Tokio

Tokio design Claesson Koivisto Rune 
Proporzioni generose e una geometria amichevole, morbida e allo stesso tempo molto architettonica: questo è ciò che definisce il sistema di sedute Tokio. La collezione può essere raggruppata in una quasi infinita possibilità di combinazioni: free-standing in una grande stanza, come isola per sedersi, ma anche raggruppato in una configurazione più tradizionale. Infinity

Infinity

Infinity design Claesson Koivisto Rune 
Il simbolo matematico dell’eternità è una figura che assomiglia alla forma orizzontale dell’8. L’analogia è ovviamente che se si segue la linea, ci vorrà tutta l’eternità per arrivare alla sua fine. Questo il concept del nuovo tavolino Infinity. Cradle

Cradle

Cradle design Neri&Hu
Cradle è un sistema composto da poltrona, divano e tavolino. La loro caratteristica è basata sulla struttura: una costruzione classica triangolare, che si ripete più volte intorno ai prodotti, così da permettere di essere apprezzata da ogni punto di vista. Tellin

Tellin

Tellin design Luca Nichetto
La poltrona Tellin ha l'aspetto di un'accogliente conchiglia aperta. Due "valve" si incontrano e si uniscono sovrapponendosi per comporre il sedile e lo schienale, un incontro che segna la combinazione dei diversi colori del rivestimento. Sigmund

Sigmund

Sigmund design Studio Asaï 
Dedicato a Freud e ispirato alla lettura come un rivelatore di immaginario, la collezione Sigmund è costituita da due pezzi di arredamento: un daybed e una panchetta. Il day-bed, per sdraiarsi, come pezzo di arredo, promette spazio per contemplare e riflettere in modo introspettivo. La panchetta, basata sullo stesso concetto estetico, completa la collezione. Alba

Alba

Alba design Bernhardt&Vella 
La libreria "Alba" crea un elemento scultoreo, che divide lo spazio senza chiuderlo, lasciando comunicare tra loro le zone della casa. Una libreria per esporre e contenere, dall'eccezionale versatilità compositiva.

arflex su ARCHIPRODUCTSCradle

Cradle

Tokio

Tokio

Infinity

Infinity

Cradle

Cradle

Tellin

Tellin

Sigmund

Sigmund

Tokio

Tokio

Tokio

Tokio

Infinity

Infinity

Cradle

Cradle

Cradle

Cradle

Cradle

Cradle

Tellin

Tellin

Sigmund

Sigmund

Lascia un commento

Prodotti correlati

Notizie correlate

Cradle. Neri&Hu + arflex
Le collezioni Arflex in mostra a imm cologne
I nuovi progetti Arflex firmati Jaime Hayon
Jaime Hayon, Neri&Hu, Claesson Koivisto Rune
Vai al prossimo articolo
Cradle. Neri&Hu + arflex
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest