Brera Design Days. Appuntamento dal 12 al 18 ottobre

Il Distretto di Brera ospita incontri, talk, mostre e workshop a ingresso gratuito

Letto 1314 volte
Brera Design Days. Appuntamento dal 12 al 18 ottobre
02/10/2018 - Sette giorni di incontri, talk, mostre, workshop a ingresso gratuito per un festival che cresce di anno in anno e punta a radicare sempre più il ruolo di Milano di capitale del design, anche oltre al Salone del Mobile. 36 talk, 12 workshop, 145 ospiti, 11 mostre, 23 spazi coinvolti nel distretto di Brera per indagare le relazioni del design con la progettazione, le politiche urbane, la grafica, l’industria 4.0, il coding e i trend.  

Per il terzo anno Studiolabo presenta Brera Design Days, festival che si rivolge non solo agli addetti ai lavori ma all’intera città e traccia le linee del presente del design esplorando le possibili direzioni future.  Brera Design Days_foto Mattia Vacca

Brera Design Days_foto Mattia Vacca

I TEMI 
Design Your Life è il tema principale di questa edizione e prende spunto dal libro di culto degli autori americani Bill Burnett e Dave Evans, che invita ad applicare il design thinking nella vita di ognuno di noi: l’approccio progettuale, la sperimentazione e l’imprevisto possono generare crescita in qualsiasi campo e a qualsiasi età. 
Al tema verrà dedicata la giornata del 13 ottobre con una serie di talk nella Microsoft House, in cui si parlerà di algoritmi, processi decisionali, creative working e dell’utilità dell’inutile.  
13 ottobre, Microsoft House, 10.30-18.30 

Design your community e politiche urbane 
Perché è importante la comunità per il futuro delle città? E’ possibile progettare una comunità? Grazie all'impiego diffuso delle nuove tecnologie della comunicazione, della mobilità, dell'ambiente e dell'efficienza energetica, dovremmo essere in grado di soddisfare le esigenze di cittadini, imprese e istituzioni, al fine di migliorare la qualità della vita. Qual è il ruolo del design in questo processo? Un laboratorio aperto sul concetto di comunità per trovare soluzioni innovative tanto digitali quanto analogiche, suddiviso in due giornate di approfondimento.  
12 ottobre, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, 10.30-20.30. 
Dalle 18.30 The Future of Cities – powered by Domus 
Dalle 19.30 Airbnb Plus: case che raccontano storie. Da condividere 
13 ottobre, Milano Luiss Hub for makers and students, 14.00-21.00 


Coding for kids 
Un’attenzione particolare alla programmazione informatica rivolta ai bambini, che con il coding potranno cominciare subito ad imparare giocando i concetti base di informatica e del pensiero computazione. Giocando a programmare si impara ad usare la logica e a sviluppare il “pensiero computazionale”, un processo logico-creativo che consente di scomporre un problema complesso in diverse parti. Con il coding quindi anche i bambini potranno risolvere problemi “da grandi” e diventare soggetti attivi della tecnologia. Una giornata di workshop gratuiti sul coding a cura di IED, per creare giocattoli elettrici e giochi da tavolo. 
14 ottobre, Microsoft House, 11.00-13.00/15.00-18.00 

Service Design 
Progettare nuovi servizi o rinnovare servizi esistenti per l'ideazione di nuove modalità di offerta, creare nuove forme d’interazione e comunicazione tra utenti e organizzazioni, trasformare i modelli di business attraverso la creazione di nuove idee imprenditoriali. Attraverso l'approccio del Service Design possiamo immaginare soluzioni che siano vicine ai bisogni degli utenti finali e che creino valore per chi li produce. Il service design progetta le diverse componenti di un servizio, siano queste digitali, materiali o relazionali, per creare contenuti ad hoc, tecnologicamente avanzati e sostenibili economicamente, socialmente e ambientalmente. Il progetto è promosso dalla Service Innovation Academy di POLI.design — Politecnico di Milano e Leftloft. 
15 ottobre, Microsoft House, Rethink Service Design Stories, 18.00-20.30 

Design Trends  
Incontri, dialoghi, interviste con alcune delle figure più rappresentative del design italiano e non solo. Designer, giornalisti, critici, aziende e ricercatori racconteranno il mondo del design oggi, i trend futuri e le aspirazioni di Milano, capitale mondiale del design. 
12-15 ottobre ore 18.30, Casa Corriere, powered by Corriere della Sera, Living e Abitare 
12-18 ottobre, sedi varie, per info www.breradesigndays.it  

Brera Design Books  
Sei ospiti dialogono attorno a tre libri sul design rivolti non solo agli addetti ai lavori ma ad un pubblico trasversale, perché capaci di generare un dibattito e farci riflettere sui diversi aspetti del mondo del progetto. Selezione a cura di Chiara Alessi. 
14-16 ottobre, ore 18.30, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli 
 
LE MOSTRE PRINCIPALI  Beato Design

Beato Design

Beato Design  
Anche il design ha i suoi santi e i suoi patroni, protettori del progetto, avvocati delle idee, invocati da studenti e professionisti in cerca di certezze. Gli oggetti che hanno creato sono reliquie che abitano le nostre case a cui rendiamo omaggio. Ai Brera Design Days verranno celebrati con la leggerezza di chi li ama profondamente, trasformandoli in rappresentazioni profane grazie all’occhio e alla mano di chi ha grande dimestichezza con le immagini sacre. Per questo motivo vedremo all’opera sei artisti di strada, sei protagonisti della pavement art italiana, grazie alla stretta collaborazione con il Museo dei Madonnari di Grazie di Curtatone (MN), dove ogni anno si celebra uno dei più importanti festival internazionali del settore. Il 13 e 14 ottobre Mariano Bottoli, Federico Pillan, Tony Cuboliquido, Fabio Fedele, Ketty Artemisia Grossi e Valentina Sforzini creeranno dal vivo per le strade di Brera la loro interpretazione dell’immagine e dei progetti di sei maestri del design. Le opere resteranno esposte fino al 16 ottobre. 
Microsoft House, 13 e 14 ottobre live painting, opere in mostra fino al 16 ottobre  Mostro 2 - Graphic Design Camp

Mostro 2 - Graphic Design Camp

Mostro 2 - Graphic Design Camp 
Progetto di Marco Sammicheli, Maria A. Di Pierro e Marco Williams Fagioli con l’art direction di Zup Design, dedicato alla comunicazione visiva e all’arte grafica. Il festival racconta il mondo delle arti grafiche e della comunicazione visiva attraverso la voce di professionisti internazionali. Mostre, workshop, talk e un evento speciale in collaborazione con la fiera Viscom sono i format individuati per comunicare le vicende dei professionisti invitati. Gli ospiti della seconda edizione sono Agathe Singer, Gala Fernandez, Francesco Barbaro, Marco Goran Romano e Uros Mihic. 
Laboratorio Formentini per l’editoria, dal 12 al 18 ottobre   Tramezzino – Intermezzo amoroso a Milano

Tramezzino – Intermezzo amoroso a Milano

Tramezzino – Intermezzo amoroso a Milano 
Uno sguardo insolito su Milano da parte di uno degli autori più creativi e premiati del fumetto italiano, Paolo Bacilieri, che con le sue tavole mette in mostra una dichiarazione d’amore a fumetti a Milano tra architetture straordinarie diventate icona della città e l’inventiva degli architetti che le hanno ideate, quali BBPR, Giò Ponti, Luigi Caccia Dominioni, Vico Magistretti. Mostra a cura di Matteo Stefanelli. 
Corriere della Sera - Sala Buzzati, dal 12 al 14 ottobre  L’utilità dell’inutile – Il design italiano snobba il design thinking?

L’utilità dell’inutile – Il design italiano snobba il design thinking?

L’utilità dell’inutile – Il design italiano snobba il design thinking? 
E’ stato chiesto ad alcuni designer che lavorano in Italia di descrivere il processo creativo che ha contribuito alla realizzazione di un artefatto (fisico o virtuale). La mostra è l’incipit per una riflessione sul metodo, sulla relazione con i maestri del passato e l’attuale fenomeno del design thinking. A cura di Valentina Auricchio e Francesco Zurlo con il supporto di Serena Leonardi e Martina Rossi. Tra i designer in mostra gumdesign, Matteo Ragni, Lorenzo Palmeri, studio FM. 
Microsoft House, dal 12 al 16 ottobre  Adriano&Rubelli: immagini che dialogano

Adriano&Rubelli: immagini che dialogano

Adriano&Rubelli: immagini che dialogano  
Lo spazio Rubelli rende omaggio con una mostra fotografica ad Adriano Brusaferri e alla sua lunga collaborazione con l’azienda veneziana. Un’occasione per ricordare il fotografo scomparso di recente con immagini oniriche e sensuali, che offrono in tutta la loro immediatezza e potenza espressiva una lettura inedita e visionaria del mondo di Rubelli, dei suoi tessuti e arredi. 
Rubelli Showroom, dal 12 al 30 ottobre

I PERSONAGGI 
Sono oltre 100 i volti che si alterneranno sui palchi di Brera Design Days. Nomi che disegnano le tendenze del design, quali Giulio Iacchetti, Ferruccio Laviani, Elena Salmistraro, Matteo Ragni, Odo Fioravanti, gumdesign, icone internazionali del graphic design quali Agathe Singer o Goran e del fumetto come Paolo Bacilieri e Massimo Giacon, personaggi che portano avanti la storia del design, quali il presidente della fondazione Castiglioni Carlo Castiglioni e Margherita Pellino della Fondazione studio museo Vico Magistretti, ma anche Milen Balbuzanov, uno dei calligrafi più interessanti dello scenario mondiale, gli sperimentatori del digitale e delle nuove tecnologie quali Jacopo Mele inserito da Forbes tra gli under 30 più influenti nella politica europea, Fabio Moioli di Microsoft Italia, Davide Andenna di Thefablab, Lorenzo Ruggieri di H-Farm. E ancora, nomi noti della letteratura contemporanea quali Franco Bolelli e della musica come La Pina e il rapper Amir Issaa.  Impossibile citarli tutti, elenco completo su www.breradesigndays.it  Microsoft House

Microsoft House

GLI SPAZI 
Pensato come festival diffuso nel quartiere di Brera e nei suoi dintorni, Brera Design Days quest’anno vede coinvolti sei spazi principali, che sono la Microsoft House (viale Pasubio 21) e la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli (viale Pasubio 5), Brera Design Apartment (via Palermo 1), Milano Luiss Hub for makers and students (via Massimo d’Azeglio 3), Corriere della Sera – Sala Buzzati (via Balzan 3) e il Laboratorio Formentini per l’editoria (via Formentini 10). Il festival popolerà con eventi speciali anche gli spazi deputati ai grandi nomi del Brera district, quali 100x100 Group, Agape 12, Ariostea, CEA, Dieffebi, eFM, Foscarini, Meet Lab, Palazzo Giureconsulti, Pedini, Refin, Rubelli, Unopiù solo per citarne alcuni. 

IL COMITATO E I PARTNER 
 Brera Design Days è un evento ideato e curato da Cristian Confalonieri e Paolo Casati, fondatori di Studiolabo e Brera Design District, con l’intento di dare vita a un progetto spin-off dedicato a design e dintorni sul territorio di Brera, per generare una rete virtuosa di persone e di idee e portare il design tutto l’anno in città.  Studiolabo si avvale della collaborazione del comitato organizzativo composto Chiara Alessi, giornalista e saggista, Valentina Auricchio, design manager, e Paolo Ferrarini, ricercatore e docente. Patrocinato dal Comune di Milano e da Regione Lombardia, vede l’importante partecipazione di Microsoft Italia in qualità di Main Partner ufficiale, e la importante collaborazione di realtà accademiche quali Ied, Naba e Politecnico di Milano.  

Gli appuntamenti sono gratuiti e aperti al pubblico, previa registrazione sul sito www.breradesigndays.it in costante aggiornamento e con tutte le informazioni sui relatori e sul palinsesto. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Brera Design Days_foto Mattia Vacca

Brera Design Days_foto Mattia Vacca

Brera Design Days_foto Mattia Vacca

Brera Design Days_foto Mattia Vacca

Brera Design District

Brera Design District

Lascia un commento
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Salva in: