9

Caesar Design Film Award. Un ponte tra design, architettura e cinema

"Design for Change". La prima edizione del concorso che premia i cortometraggi dedicati al design

Leggi in
italiano
24/11/2020 - Ceramiche Caesar da vita a un progetto nuovo e originale che mette in sinergia il design, l’architettura e la ceramica: il Caesar Design Film Award (CDFA), un concorso indetto all’interno della quinta edizione di Ennesimo Film Festival che ha premiato i cortometraggi legati – appunto - al mondo del design e dell’architettura.

La risposta è arrivata forte e positiva da ogni parte del mondo: oltre 150 film di 38 nazioni diverse hanno aderito al concorso, dimostrando di aver riconosciuto e apprezzato la spinta evolutiva di Caesar. Un risultato che ha consacrato il Caesar Design Film Award (CDFA) come importante ponte di confronto e di collaborazione tra chi si occupa di produrre la materia e chi la utilizza, e, dall’altra parte, con il punto di vista di registi e operatori del settore cinematografico, che hanno saputo offrire una visione inconsueta e illuminante. Questo risultato rappresenta uno degli obiettivi di Caesar che mirava a dare voce a nuove avanguardie della comunicazione in grado di sviscerare ancora più a fondo il valore della progettazione, nella sua vocazione architettonica, stilistica e sociale.

Il tema del CDFA è stato di grande attualità: “Design for Change” è stato lo stimolo per portare i partecipanti a raccontare il cambiamento che un progetto di design può generare sull’uomo, sulla società e sull’ambiente, esprimendo la forza della trasformazione e dando spazio alla creatività da cui il progetto stesso prende vita. Cambiamento che il tempo in cui viviamo – da un punto di vista umano, ambientale e anche economico – rende inevitabile affrontare per consentire una qualità di vita migliore e sostenibile, da tutti i punti di vista. E proprio in questa direzione si è sviluppato il corto vincitore, “Learning by Doing. Lesotho 2018” di Fabio Petronilli che, con immediatezza ed entusiasmo, ha saputo portare all’attenzione del pubblico e della giuria un argomento di grande interesse: Imparare Facendo. Nel docu-film, infatti, viene trattata la capacità di avviare un processo di riqualificazione urbana in uno dei paesi più poveri del Sudafrica, Lesotho, costruendo un’ala per i giovani all’interno del God’s Love Centre Orphanage. Tale programma non ha solo trovato una risposta progettuale, ma ha coinvolto giovani professionisti locali che, insieme ad altri architetti e studenti internazionali, hanno saputo conciliare l’opera con la storia del luogo in fatto di materiali, di edilizia, di tradizione costruttiva.  Il riconoscimento è stato attribuito lo scorso 5 settembre da una Giuria Tecnica – di cui hanno fatto parte Guglielmo Renzi, professionista nei campi di architettura, design e arte; Elena Vai, ricercatrice e dottoranda responsabile di Bologna Design Week; Paolo Noto, Professore di cinema, fotografia e televisione presso il Dipartimento delle Arti all’Università di Bologna; Jessica-Christin Hametner, editor delle riviste OnOffice Magazine e ICON, specializzata in design – che ha valutato con attenzione i corti giunti in finale, giudicano il vincitore sulla base di elevate competenze in fatto di architettura, design, cinema e arte.

A “Learning by Doing. Lesotho 2018” di Fabio Petronilli è stato assegnato anche il premio Wannabe Design, designato da una giuria di studenti di Architettura e di Cinema, all’interno di una selezione di sei film giunti alla fase finale e proiettati nel corso della manifestazione. 
Con questa iniziativa, l’azienda di Fiorano Modenese ha voluto dare un nuovo input alla comunicazione della materia nella sua valenza più versatile, come strumento operativo e come leva per una continua formazione e valorizzazione dell’architettura. 

La prima edizione di Caesar Design Film Award vuole rappresentare - metaforicamente - la prima pietra di un progetto in itinere, capace di coniugare opportunità culturali ad aspetti di sviluppo progettuale per professionisti in grado di cogliere il valore aggiunto che il grès porcellanato può offrire proprio in termini di innovazione, unendo tradizione e avanguardia.

Ceramiche Caesar su Archiproducts

Salva in:
Risultati della ricerca visiva