Da Mies van der Rohe a Herkner

Novità e riedizioni per celebrare il 200° anniversario Thonet

Letto 481 volte
Da Mies van der Rohe a Herkner
25/03/2019 - Thonet partecipa al Fuorisalone dall’8 al 14 aprile presso Orsorama in Via dell’Orso, 14. Presenterà alcune riedizioni del Bauhaus per commemorare il 100° anniversario e riedizioni e nuovi prodotti per commemorare il 200° anniversario dell’azienda. Cantilever S 533 F by Ludwig Mies van der Rohe

Cantilever S 533 F by Ludwig Mies van der Rohe

Elegante e comoda come una poltrona: la sedia cantilever S 533 F 
La sedia in tubolare d’acciaio con braccioli S 533 F disegnata da Ludwig Mies van der Rohe è ora di nuovo disponibile come prodotto standard. Pur essendo annoverata fra le prime sedie cantilever, la S 533 definisce l’ambiente in cui è collocata grazie alla sua elegante curvatura ad arco del tubolare d’acciaio. Uso volutamente limitato di materiali, eleganza delle linee e trasparenza nell’effetto sono le caratteristiche peculiari del modello S 533. La particolare comodità di questa sedia è dovuta all’effetto elastico permanente. Mentre la maggior parte delle creazioni degli anni ‘20 erano sobrie e funzionali, in questo elegante modello riconosciamo la cifra stilistica dell’architetto: funzionalità e comfort si sposano con un’estetica senza tempo.  S 64 by Marcel Breuer

S 64 by Marcel Breuer

Un classico mette le ruote: il modello S 64 diventa “Atelier”
La sedia cantilever S 64 di Marcel Breuer, nata intorno al 1928, è considerata ancora oggi, con il suo linguaggio formale, un’icona dell’arredamento di design. Thonet ha scelto di renderla girevole per rispondere meglio alle esigenze odierne delle aree di lavoro e di quelle dedicate alla comunicazione, nelle abitazioni private come negli uffici. Nasce così S 64 Atelier, versione girevole della sedia, con basamento centrale e ruote, che è stata presentata per la prima volta alla imm cologne 2019. La S 64 Atelier riprende un’idea di Breuer che troviamo già in altre sedie in tubolare d’acciaio con basamento girevole presentate nello storico catalogo del 1935 e che consiste nel combinare il design di un cantilever con la funzionalità di una sedia girevole.
Il modello è una versione girevole della celebre cantilever S 64 di Marcel Breuer, dove il telaio in tubolare d’acciaio, gli elementi della seduta e quelli dello schienale sono montati su un basamento girevole in alluminio a cinque razze. Seduta e schienale restano in legno e paglia di Vienna per continuare a incarnare il sapiente connubio, realizzato da Breuer, tra la tradizione di curvatura del legno degli esordi e la modernità ereditata dal ventesimo secolo. La rivisitazione è opera di Christophe Marchand, designer svizzero che in passato aveva già disegnato mobili in tubolare d’acciaio per Thonet e che, anche stavolta, ha mostrato grande sensibilità e rispetto nei confronti del progetto originario.  MR 505 by Ludwig Mies van der Rohe

MR 505 by Ludwig Mies van der Rohe

Il tavolo d’appoggio MR 515: la complessità delle cose semplici
A cent’anni dalla nascita del Bauhaus, Thonet riscopre il tavolo d’appoggio rotondo MR 515, classico versatile di Ludwig Mies van der Rohe, proponendolo in una veste tutta nuova. Il modello originario con telaio in tubolare d’acciaio e piano in vetro trasparente, presentato per la prima volta nel catalogo del 1935, viene rivisitato in chiave moderna in occasione di imm cologne 2019. Il tavolo viene fatto risalire agli anni intorno al 1928, periodo in cui Mies van der Rohe progetta la casa Esters e la casa Lange a Krefeld. Partendo da una lettura nuova del modello originario, Thonet propone poi altre interpretazioni del tavolo MR 515, la cui realizzazione è stata affidata ai progettisti di Amburgo Eva Marguerre e Marcel Besau. Le creazioni realizzate hanno saputo cogliere in modo esemplare l’eleganza di questo classico dell’arredamento, coniugando destinazioni d’uso moderne e dettagli tecnici con spirito contemporaneo. Le reinterpretazioni del modello originario vengono proposte in due dimensioni e tre colorazioni: cromato/vetro, all black/opaco e champagne/bronzo. La versione champagne/bronzo è stata realizzata in esclusiva per il “Café Thonet”, lo spazio espositivo allestito da Thonet alla imm cologne 2019. 214 by Eva Marguerre and Marcel Besau

214 by Eva Marguerre and Marcel Besau

La differenza è nei dettagli: 214 concept cromatico intelligente per un’icona del design
In occasione del bicentenario di Thonet, Eva Marguerre e Marcel Besau hanno creato un’edizione speciale della celebre “sedia in paglia di Vienna” n. 214. L’iconica sedia sarà disponibile, solo nel 2019, in quattro varianti contemporanee bitonali a scelta fra nero, bianco, rosso velluto e salvia. L’edizione speciale presenta una particolarità: gli elementi di collegamento sono mordenzati più chiari di alcune tonalità rispetto alla seduta del telaio circolare e alle gambe. Questo gioco di colori mette in risalto la sofisticata struttura minimalista della sedia proiettandone le forme classiche in un contesto moderno. La naturalezza delle tonalità mordenzate crea un sorprendente gioco di trasparenze, mentre la reinterpretazione in chiave moderna dei colori classici rende attuale il look di questo progetto. 118 by Sebastian Herkner

118 by Sebastian Herkner

Il nuovo modello 118 di Thonet racchiude dettagli ricercati e brillanti citazioni 
Minimalista e autentico: si presenta cosi` il modello 118, una sedia in legno classica dall’eleganza discreta. Nella sua collezione di sedie disegnata per Thonet, Sebastian Herkner attinge alla ricca tradizione dell’azienda tedesca. Il modello 118 rappresenta un’evoluzione dell’idea risalente addirittura a Michael Thonet, quindi in pieno XIX° secolo, di ridurre al minimo il numero dei componenti di una sedia. In un contesto in cui prevalgono sedute di grande sobrieta`, il ricercato designer ha scelto di aggiungere alcuni dettagli che rendono la sedia meno imponente, ma allo stesso tempo piu` elegante. Ispirata all’archetipico modello 214 di Thonet, la collezione 118 presenta una seduta il cui telaio e` formato da un unico pezzo curvato, rivestita in canna d’India intrecciata. La sedia e` disponibile anche con la seduta sagomata opzionale (modello 118 M). Un’ulteriore particolarita` e` data dalle gambe, la parte posteriore arrotondata si congiunge a quella anteriore, diritta, attraverso due angoli leggermente smussati, riprendendo cosi` la forma a ferro di cavallo della seduta. L’inclinazione della spalliera e` perfettamente adattata al sedile per garantire il massimo comfort.  1500 by Wolfgang C.R. Mezger

1500 by Wolfgang C.R. Mezger

Disponibile in due altezze il nuovo tavolo da riunione 1500 di Thonet risponde alle esigenze dell’ufficio moderno 
Il nuovo tavolo da riunione 1500 firmato da Wolfgang C.R. Mezger risponde a esigenze formali ed è un esempio di modularità intelligente. Le due diverse altezze (74 cm e 105 cm) vanno incontro al bisogno, tipico degli ambienti lavorativi contemporanei, di alternare momenti in piedi ad altri seduti, e permettono di creare un luogo informale per incontri o per una semplice pausa. Grazie alla continuità formale che caratterizza questa collezione, i tavoli declinati nelle due altezze possono essere disposti in molteplici modi per offrire occasioni di scambio differenti. Disponibile in varie misure e versioni, il tavolo 1500 può accogliere gruppi di diverse dimensioni in ambienti più o meno grandi. E per chi in ufficio non vuole rinunciare a un tocco di calore, Thonet propone una versione del tavolo con le gambe in legno invece che in alluminio. 


THONET su ARCHIPRODUCTS118 by Sebastian Herkner

118 by Sebastian Herkner

118 by Sebastian Herkner

118 by Sebastian Herkner

214 by Eva Marguerre and Marcel Besau

214 by Eva Marguerre and Marcel Besau

1500 by Wolfgang C.R. Mezger

1500 by Wolfgang C.R. Mezger

1500 by Wolfgang C.R. Mezger

1500 by Wolfgang C.R. Mezger

S 64 by Marcel Breuer

S 64 by Marcel Breuer

S 64 by Marcel Breuer

S 64 by Marcel Breuer

Lascia un commento

Prodotti correlati

Notizie correlate

Vai al prossimo articolo
Un guscio avvolgente che ricorda le onde del mare
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Salva in: