Design, artigianato ed emancipazione femminile

GAN Women’s Unit: il progetto del brand spagnolo dedicato alle donne indiane

Letto 1400 volte
Design, artigianato ed emancipazione femminile
15/11/2018 - Il progetto GAN Women’s Unit, nato dalla sintonia umana e professionale della direttrice di GAN Mapi Millet e della designer Patricia Urquiola, prende le mosse dalla relazione tra design e artigianato, con l’intenzione di rappresentare un ulteriore passo avanti. L'idea ripone la sua fiducia nelle grandi capacità artigianali dell'India rurale e nelle donne come motore decisivo delle iniziative imprenditoriali. L’obiettivo è chiaro: aiutarle a raggiungere l’indipendenza e accrescerne il potere decisionale grazie a un lavoro stabile e ben retribuito. GAN Women's Unit

GAN Women's Unit

GAN Women’s Unit prende vita nel 2010 durante la fase di sviluppo dei tappeti ricamati BANDAS. Per questa collezione, Patricia Urquiola ha adattato il suo design per consentire alle donne di conciliare la loro vita lavorativa con gli obblighi familiari. I pezzi dovevano essere facilmente arrotolabili e permettere alle donne di lavorare sedute, senza superare quindi i 60 cm di larghezza. Il limite iniziale si è rivelato poi un’opportunità: è nata così l’idea dei tappeti modulari che ha fatto di BANDAS un successo. Patricia Urquiola per GAN Women's Unit

Patricia Urquiola per GAN Women's Unit

Dopo questa esperienza GAN, con un team prevalentemente femminile e diretto da donne, ha continuato a dedicarsi alla reinterpretazione delle tecniche tradizionali e alla loro applicazione al design. Le collezioni godono così delle conoscenze tradizionali delle artigiane, che in cambio ricevono un salario equo e imparano a lavorare in ambienti strutturati. GAN Women's Unit

GAN Women's Unit

Oltre a Urquiola, sono molti i designer che hanno già aderito al progetto: Claire Anne O’Brien con i suoi KNITTED STOOLSSandra Figuerola con RUSTIC CHICNeri&Hu con la recente collezione LAN e lo studio Raw&Edges che presenterà un nuovo progetto nei prossimi mesi. Figure molto diverse tra loro, ma che hanno in comune la passione per il lavoro artigianale, l’interesse per la ricerca e il desiderio di sperimentare nuove tecniche per ampliare i limiti della creazione. GAN Women's Unit

GAN Women's Unit

Il punto d’incontro di GAN Women’s Unit si trova nella zona di Bhadohi, in Uttar Pradesh, ed è coordinato da una direttrice di laboratorio, responsabile di formare e supervisionare il gruppo di artigiane nella fase di adattamento dei design e la successiva esecuzione. Si tratta di un processo laborioso, che insegna lo sviluppo di metodologie, apporta nuove conoscenze a entrambe le parti e apre ulteriori prospettive.

GAN By Gandia Blasco su ARCHIPRODUCTSGAN Women's Unit

GAN Women's Unit

GAN Women's Unit

GAN Women's Unit

Lascia un commento

Prodotti correlati

Notizie correlate

Vai al prossimo articolo
Canevas Geo. Tributo al punto croce
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Salva in: