Estel sbarca in Cina

Il nuovo showroom a Shanghai

Letto 98 volte
Estel sbarca in Cina
18/06/2018 - Il prossimo 21 giugno Estel Group inaugurerà  il suo primo showroom in terra Cinese su uno spazio di oltre 600mq.

L’accordo pluriennale firmato a giugno 2017 dal Presidente di Estel Group Alberto Stella con i vertici di Aurora Group prevede una graduale penetrazione dello storico brand italiano di arredamento sul mercato asiatico: il primo step sarà rappresentato dall’apertura di un grande showroom a Shanghai, sede operativa di Aurora, e conseguente commercializzazione di arredi made in Italy. La nuova apertura rafforza la presenza di Estel a livello mondiale: lo showroom  di Shanghai è solo l’ultimo di una lunga serie dopo quelli italiani di Thiene, Milano, Roma, Napoli e Mestre ed internazionali di New York, Monaco, Barcellona, Madrid, Panama, Tel Aviv e Francoforte (che sarà aperto a fine anno). 

Il nuovo spazio espositivo è stato realizzato nel distretto di Minhang, cuore pulsante della vita commerciale di Shanghai, e proporrà una selezione di prodotti della gamma Smart Office, fiore all’occhiello dell’azienda Thienese: una serie di soluzioni arredative per il design dell’ambiente di lavoro, sviluppate per operare secondo i ritmi e i valori contemporanei dello spazio ufficio, con particolare attenzione alla connettività, all’ergonomia, all’isolamento acustico  e alla condivisione. 

In occasione dell’Expo del 2015 Estel ha presentato il concept di Italian Smart Office – commenta con orgoglio il Presidente di Estel Group Alberto Stella – da allora il nostro approccio non è più basato solo sul Product Design ma si concentra sul Design di Ambiente: abbiamo studiato e sviluppato sistemi in grado di dialogare fra loro, migliorando benessere e produttività gli impiegati. Chi visita i nostri showroom non si trova di fronte ad una “carrellata” di prodotti ma vive un’esperienza coinvolgente tra funzioni, forme e colori”.  

ESTEL GROUP su ARCHIPRODUCTS
Lascia un commento

Hot Topics

estel-group
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest