Falmec vince il XXVI Compasso d’Oro

Premiata la cappa Spazio disegnata da Francesco Lucchese

Letto 534 volte
Falmec vince il XXVI Compasso d’Oro
14/09/2020 - L’Osservatorio permanente del Design dell’ADI assegna alla cappa Spazio, progetto articolato di Falmec e disegnato da Francesco Lucchese, il Premio Compasso d’Oro, arrivato alla sua 26esima edizione. Un riconoscimento importantissimo a conferma di un percorso di crescita dell’azienda di Vittorio Veneto, che premia l’approccio all’eccellenza, la cura e la dedizione a formulare soluzioni innovative che migliorino la qualità del tempo speso all’interno delle nostre case. 

“Siamo orgogliosi di ricevere un premio così significativo: una bella soddisfazione per tutti noi; un riconoscimento che raccoglie molti anni di lavoro e impegno quotidiano di un gruppo di persone che collaborano condividendo la passione per il proprio lavoro, con l’obiettivo collettivo di migliorare sempre” - dichiara Lorenzo Poser, direttore commerciale e marketing di Falmec. 

Spazio si unisce, così, agli oltre trecento progetti premiati nel corso di più di sessant’anni di vita del Compasso d’Oro, entrando di diritto nella Collezione Storica del Premio. Nato da un’idea di Gio Ponti nel 1954, il più prestigioso premio internazionale di design riconosce a Spazio la perfezione di un design bello e pratico, che si traduce in un sistema che aggrega in un’unica soluzione molteplici funzioni. 

Spazio è concepita con lo scopo di sfruttare al meglio e in modo intelligente l’area sovrastante il bancone dell’isola, spesso non utilizzata, e offrire allo stesso tempo una maggiore praticità nelle attività in cucina.  La struttura portante a isola da 180 cm, infatti, si compone di comodi ripiani in vetro fumé per riporre in modo ordinato qualsiasi oggetto utile in cucina, un pratico canale attrezzato con ganci per l’organizzazione di mestoli o altri utensili e un sistema di illuminazione a LED che illumina ampiamente il piano di lavoro, lungo tutta la lunghezza della cappa. 
 
Ma a fare di Spazio una soluzione innovativa sono le funzionalità aggiuntive che ne derivano: la cappa è infatti dotata di porte USB e prese elettriche che consentono di collegare devices elettronici (come tablet, smartphone o lettori MP3) ed altri apparecchi utilizzati in cucina. Vi sono poi dei supporti porta spezie, un porta-rotolo, un leggìo “porta tablet” e infine un piccolo orto domestico per la coltivazione di piante aromatiche, dotato di una speciale luce che favorisce il processo di fotosintesi e la crescita delle piante stesse.

La funzione primaria di aspirazione della cappa è garantita dall’utilizzo della tecnologia filtrante Circle.Tech, brevettata da Falmec, che consente all’aria in uscita di diffondersi in modo uniforme ed essere efficacemente filtrata da una serie di filtri che avvolgono il motore. Spazio dispone inoltre di speciali filtri Carbon.Zeo, che combinando materiali di origine naturale come il carbone attivo e la zeolite, risultano ideali per l’assorbimento di composti organici e vapore acqueo. Grazie a queste due esclusive soluzioni, la cappa Spazio assicura un’eccellente performance a livello di aspirazione, abbattimento degli odori e silenziosità.  

Falmec su ARCHIPRODUCTS 
 Falmec vince il XXVI Compasso d’Oro

Falmec vince il XXVI Compasso d’Oro

Falmec vince il XXVI Compasso d’Oro

Falmec vince il XXVI Compasso d’Oro

Falmec vince il XXVI Compasso d’Oro

Falmec vince il XXVI Compasso d’Oro

Prodotti correlati

Notizie correlate


Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Seguici sui social
Salva in: