Florin, Greta e Gala by Zanotta

Abbinamenti e contrasti cromatici arredano la camera da letto

Letto 371 volte
Florin, Greta e Gala by Zanotta
29/11/2018 - La collezione di letti Zanotta si amplia con tre nuovi progetti: Florin, Greta e Gala. Le proposte dei materiali e dei tessuti della nuova collezione notte di Zanotta mantengono un carattere identitario, definito dall'equilibrio degli abbinamenti e dei contrasti cromatici.

Gala | design Gabriele Rosa
Si contraddistingue per la “doppia testiera” formata da due pannelli rettangolari paralleli, di dimensioni differenti. La distanza che li separa è ciò che rende maggiormente interessante la loro relazione, permettendo l’inserimento di ripiani portaoggetti. La testiera è contraddistinta da cuciture che suddividono in fasce verticali l’imbottitura. Il giroletto esile e i piedini rientrati attribuiscono leggerezza al volume.  Gala, Gabriele Rosa

Gala, Gabriele Rosa

Florin | design Roberto Lazzeroni
Il letto della tradizione reinterpretato in chiave contemporanea con uno spirito ironico e leggero. La testiera imbottita è risolta in una insolita coppia di ampi e soffici elementi: due testate separate impreziosite e personalizzate dal motivo floreale. Struttura in legno tornito e verniciato a poro aperto; giroletto rivestito in tessuto o in pelle. Florin, Roberto Lazzeroni

Florin, Roberto Lazzeroni

Greta | design Roberto Lazzeroni
Letto tessile si caratterizza per l’ampia testiera ripiegata sui due lati che appare sospesa perché priva di elementi di raccordo con le fasce perimetrali, conferendo così leggerezza al progetto. Il giroletto riprende il senso di sospensione grazie ai quattro piedini in fusione di alluminio. Il rivestimento della testiera è personalizzabile con un decoro geometrico disponibile in diverse varianti cromatiche. Greta, Roberto Lazzeroni

Greta, Roberto Lazzeroni


Zanotta su Archiproducts
Lascia un commento

Prodotti correlati

Notizie correlate

Vai al prossimo articolo
Zanotta e Salvioni rendono omaggio alla città di Milano
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Salva in: