Frank Rettenbacher + Zanotta

Leggerezza estetica, flessibilità, materiali preziosi

Letto 2642 volte
Frank Rettenbacher + Zanotta
17/05/2017 - Dopo i progetti Emil, Santiago, June e Mina, Zanotta prosegue la collaborazione con il designer austriaco Frank Rettenbacher, presentando quest'anno la poltroncina Judy e una nuova versione dei tavolini Emil.



L’invenzione tecnica che lo scorso anno ha portato il designer a sviluppare la sedia June, il cui segreto risolveva egregiamente la flessibilità tra seduta e schienale, ha aperto la strada per il progetto della nuova poltrona Judy

E’ stata un’evoluzione naturale trasferire la conoscenza ed esperienza acquisite su una scala più ampia” dice Rettenbacher, continuando così ad elaborare il principio della leggerezza estetica. Ne risulta una seduta dal profilo grafico, con braccioli estesi, che riesce contemporaneamente a proteggere come un guscio e a garantire una posizione reclinata e confortevole.  Judy

Judy

Sperimentando diversi spessori dell’impiallacciato abbiamo raggiunto la perfetta flessibilità dello schienale per adattarlo al corpo.” 
E ci si può concentrare sulla scelta del legno dello schienale, sul colore delle gambe in acciaio verniciato e sperimentare accostamenti cromatici di bellissimi tessuti e pelli.  Emil

Emil

Per il Salone 2017 Emil si veste con due inedite strutture - ramata lucida o ottonata lucida - ed un nuovo piano in legno massello, rispettivamente noce canaletto verniciato naturale oppure rovere verniciato colore naturale. Emil

Emil

Dopo aver sperimentato tanti materiali e colori accesi, con Zanotta abbiamo immaginato il piano in legno massello che contrastasse magnificamente con la base ramata o ottonata brillante.'  Il piano del tavolino, con i sui spigoli arrotondati, sembra fluttuare sulla base in tondino metallico e risulta quasi morbido al tocco, quando lo si sposta.

Zanotta su ARCHIPRODUCTSJudy

Judy

Judy

Judy

Emil

Emil

Emil

Emil

Lascia un commento

Prodotti correlati

Notizie correlate

Zanotta e il colore
Zanotta: le icone più amate disegnate da Castiglioni
La camera da letto firmata Zanotta
'Zanotta: Stories'
Il desk secondo Zanotta
Botero: generoso e soffice
Le nuove collezioni Zanotta, tra passato e presente
Wallpaper* Design Awards 2016 per Joy
'Design: 101 storie Zanotta'
Un Sacco d’idee
Omaggio ad Achille e Pier Giacomo Castiglioni
Il mestiere del designer tra industria e società
Vai al prossimo articolo
Il desk secondo Zanotta
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest