Il bagno Novello firmato Stefano Cavazzana

Le nuove collezioni tra minimalismo e tradizione

Letto 1430 volte
Il bagno Novello firmato Stefano Cavazzana
04/05/2018 - Durante il Salone Internazionale del Bagno Novello ha presentato le nuove collezioni firmate Stefano Cavazzana. Forme essenziali e finiture ricercate caratterizzano Quari e Craft 2.0. Il designer e l'Export Manager Monica Novello raccontano come sono nati i due nuovi progetti.
 


Quari
Con Quari Novello omaggia la propria terra, esaltandone le materie prime e i know-how. Nel design di Quari riecheggiano le tradizioni artigianali veneziane, in primis quella dei maestri vetrai che lavoravano i telai e i vetri di forma quadrata, i “quari” appunto, per realizzarne degli specchi.  Quari

Quari

Due le tipologie di anta: liscia con profilo in alluminio e a telaio, ottenuta abbinando un profilo di alluminio color silenio di 28 mm di spessore a un pannello di 4 mm in diverse finiture, dal vetro al Laminam, dall’essenza al laccato. Le boiserie in alluminio sono pensate per armonizzare le composizioni, collegando mobili, top e specchi, oppure possono essere utilizzate come elementi singoli, con funzione decorativa.  Quari

Quari

Un assortimento di materiali e finiture dimostra la capacità di Novello di creare un prodotto sia esteticamente interessante che di grande qualità. Ne sono un esempio il legno di castagno dei mobili, che proviene dai boschi del Cadore, il vetro dei frontali e degli specchi che richiama le lavorazioni dei vetrai veneziani e le finiture di ante e top che riprendono il colore della Laguna e i disegni dei merletti di Murano. Particolare, inoltre, la scelta di riproporre il terrazzo alla veneziana nei lavabi e nei pannelli delle ante.

Craft 2.0
La collezione Craft 2.0 è caratterizzata da linee e volumi essenziali, interpretati dai lavabi squadrati di diverse larghezze e profondità e dai mobili con anta liscia e piccola gola sul frontale. La fortunata collezione Craft, vede nella nuova anta a telaio, disegnata sull’esempio delle pareti shoji giapponesi, una variazione sul tema geometrico che informa l’intera collezione, delineando ulteriori riquadrature.  Craft 2.0

Craft 2.0

Ricercato l’assortimento dei materiali per i lavabi, che spaziano dai toni neutri del cemento, fino alle texture cangianti delle pietre naturali e dei Laminam. Ma è la finitura Metal dei contenitori la vera protagonista di Craft 2.0, proposta in alternativa al Rovere (grigio chiaro, grigio scuro, termocotto, naturale e bianco) nelle varianti Acciaio, Ottone e Titanio. Ottenuta dall’applicazione a mano di vernici che contengono particolari polveri, questa finitura sa regalare degli effetti cromatici inaspettati, che rendono gli arredi del tutto simili ai metalli. Craft 2.0

Craft 2.0

Molti dettagli arricchiscono questa collezione, come ad esempio gli sgabelli e le scalette portasciugamano, gli accessori in lamiera per il top, pensati per agevolare l’uso di smartphone e tablet e le lampade a sospensione con rivestimento in Laminam. 

NOVELLO su ARCHIPRODUCTSQuari

Quari

Quari

Quari

Quari

Quari

Quari

Quari

Quari

Quari

Quari

Quari

Quari

Quari

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Craft 2.0

Lascia un commento

Notizie correlate

Vai al prossimo articolo
Rovere grigio antracite, pietre naturali, top in Laminam
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest