Il legno si ispira alle xilografie giapponesi

Rain e Cloudy, le nuove superfici Alpi firmate GamFratesi

Letto 261 volte
Il legno si ispira alle xilografie giapponesi
08/10/2018 - I nuovi legni Alpi nati dalla collaborazione con i GamFratesi si ispirano dall’ukiyo-e, una tecnica di stampa giapponese del XVII secolo che prevede l'utilizzo di matrici in legno per imprimere il disegno su carta. Rain e Cloudy riflettono sul movimento ed interazione della materia per riprodurre un preciso istante della natura. Rain and Cloudy

Rain and Cloudy

Affascinati dalla bellezza delle nuvole, delle loro ineffabili forme, dalla fugacità e irripetibilità delle sfumature, i GamFratesi hanno tracciato il disegno per il nuovo legno Cloudy, svelando le trame di questi elementi trasformati in segni grafici su una tela nera.
Il pattern leggero e delicato del legno Cloudy è caratterizzato dal contrasto del colore nero dello sfondo con gli intervalli di righe avorio, ricordando le opere giapponesi appartenenti ad un mondo fluttuante e lontano.
Rain

Rain

Rain cattura invece l’impalpabilità e leggerezza della pioggia attraverso il segno stilizzato delle gocce d’acqua: un disegno ripetuto casualmente sulla superficie lignea come a voler catturare il suo cadere al suolo, il suo suono rotondo e pieno nell’aria.
Il legno Rain viene declinato in due sfondi grigio chiaro e nero attraversati dai segni grafici delle gocce di colori blu, nero e rosso per lo sfondo chiaro e bianco, blu e rosso per quello nero.

Le collezioni 2018 ALPI esplorano l’ambiente naturale, spingendosi oltre l’identità del legno. La natura si trasforma in un sistema di segni che possono dar vita ad un gioco di riflessi fluidi, contrasti materici e colori affascinanti.

ALPI su ARCHIPRODUCTSCloudy

Cloudy

Rain and Cloudy

Rain and Cloudy

GamFratesi

GamFratesi

Lascia un commento
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest