Isola Ursa lancia Immagirama, una sfida per i progettisti del domani

Appuntamento a venerdì 22 aprile del 2022, Anno Europeo dei Giovani

25/03/2022 - ISOLA URSA è un programma culturale e formativo, che si articola in una molteplicità di momenti di incontro, informazione e sensibilizzazione in materia ambientale, approfondendo il legame che unisce quest’ultima all’ambito progettuale e costruttivo.

L’iniziativa, nata nel 2018, si è consolidata nel corso degli anni, ampliando tanto la sua portata quanto il numero di giovani e professionisti coinvolti, realizzandosi oggi anche con il Patrocinio e la collaborazione del CNAPPC, CNI e CNGeGL.

Primo appuntamento del 2022 - Anno Europeo dei Giovani è IMMAGIRAMA, una sfida che vede come protagonisti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, incrementando così le proposte per le nuove generazioni.

L’evento, in calendario nella Giornata Mondiale della Terra (venerdì 22 aprile 2022), è strutturato come hackathon, ossia una sfida che vede coinvolti gli studenti di tutta Italia, il medesimo giorno e nel medesimo segmento orario, al fine di redigere un elaborato di gruppo su un tema che rimarrà segreto e sarà comunicato alle scuole il giorno stesso.

Invero, ambendo a quel concetto di inclusione promosso a livello Europeo, ISOLA URSA ha scelto la forma aggregativa, affinchè gli elaborati possano racchiudere l’ascolto delle esigenze dell’altro, bilanciandole con le proprie; doti preziose per i futuri professionisti, che nella progettazione degli edifici, contesti urbani e certificazioni saranno presto alle prese con il bilanciamento di diverse istanze, tra cui proprio quella di sostenibilità ambientale.

A sostenere l’opportunità di confronto offerta da ISOLA URSA, anche il Ministro dell’Istruzione Prof. Patrizio Bianchi, che esprime un apprezzamento verso l’iniziativa definendola “espressione di un modello di comunità educante, aperta e dialogante, che favorisce il confronto e la partecipazione delle giovani generazioni per contribuire attivamente e responsabilmente allo sviluppo del Nostro Paese ispirato ad un futuro umanamente sostenibile”.

A presiedere la Giuria, il Dott. Luca Mercalli, climatologo e divulgatore scientifico da anni impegnato sul tema green e alle prese con il virtuoso progetto di ripopolazione delle borgate montane, nel quale coinvolgerà anche le nuove generazioni di progettisti di ISOLA URSA. Anche per il premio in palio, URSA Italia, Azienda promotrice e sostenitrice del progetto ISOLA URSA, intende puntare alla diffusione della consapevolezza tra i progettisti del domani, creando un collegamento tangibile tra la loro sensibilità ambientale e il territorio nel quale si sta costruendo la loro formazione.

Il gruppo di studenti vincitore avrà l’opportunità di effettuare un bilancio delle emissioni di CO2 della propria classe, rendendola più sostenibile. URSA Italia fornirà infatti il numero di alberi necessario ad assorbire tutta l’anidride carbonica prodotta da una classe “tipo”, incentivando una presa di coscienza della situazione energetica degli istituti scolastici e delle best practices che si possono adottare al loro interno, affinchè anche le scuole diventino luoghi sempre meno impattanti. Un gesto concreto, con cui URSA Italia premia in termini pratici e scientifici la sensibilità degli studenti vincitori, a beneficio del loro stesso territorio e della loro comunità.

La premiazione avverrà nel successivo appuntamento di ISOLA URSA, che si terrà dal 18 al 21 maggio 2022 nel contesto della Fiera Klimahouse di Bolzano, appuntamento ormai consolidato tra le tante tappe dell’iniziativa, che edizione dopo edizione ha coinvolto oltre 6.500 studenti, oltre 5.000 professionisti del settore e oltre 110 ore di incontri formativi.

L’hackathon e il progetto ISOLA URSA sono realizzati grazie al supporto di URSA Italia, Azienda leader nella produzione di materiale volto all’isolamento termico ed acustico degli edifici, da anni impegnata a formare, informare e sensibilizzare sulla consapevolezza green in ambito progettuale e costruttivo.
 

Notizie correlate


Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Salva in:
Seguici sui social