Katana e Frame. Pulizia formale e leggerezza

Le collezioni GHIDINI1961 firmate Paolo Rizzatto e Stefano Giovannoni

Letto 399 volte
Katana e Frame. Pulizia formale e leggerezza
08/11/2019 - La purezza del segno grafico e l'alto valore simbolico definiscono Katana e Frame, i divani firmati da Paolo Rizzatto e Stefano Giovannoni per GHIDINI1961. Katana Sofa_ph. Fabrizio Bergamo

Katana Sofa_ph. Fabrizio Bergamo

La Katana è la spada giapponese con lama ricurva usata dai Samurai. Da semplice arma, è diventata nei secoli un simbolo che combina decorazione, durezza, resilienza e capacità tecniche eccezionali. Immutata è rimasta la curvatura della lama, divenuta iconica e caratteristica. È questo il segno grafico ripreso dal designer Paolo Rizzatto nel divano Katana la cui gamba, a sezione ellittica, è stata pensata e calibrata come la lama della famosa spada. Anche le proporzioni degli elementi compositivi, il rapporto tra seduta e struttura, i raccordi e le linee, gli innesti e i giunti sono studiati nei minimi dettagli per ottenere una avvolgente e confortevole armonia. Frame_ph. Fabrizio Bergamo

Frame_ph. Fabrizio Bergamo

Partendo da una semplice forma, Stefano Giovannoni disegna il divano Frame: uno snodo multi-assiale unisce estrusi arrotondati e disposti in diagonale originando un elemento distintivo e caratterizzante. Forme minimaliste, di estrema pulizia formale e leggerezza, ma compatte e possenti. Le numerose combinazioni che si generano raccordando tra loro gli snodi formano le strutture portante del divano. Questa funge da telaio per i pannelli in cuoio di sedute, schienale e braccioli. Le parti in cuoio sono impreziosite da impunture a vista. Generosi cuscini in tessuto completano l’insieme.

GHIDINI1961 su ArchiproductsKatana Sofa

Katana Sofa

Frame

Frame

Frame_ph. Fabrizio Bergamo

Frame_ph. Fabrizio Bergamo

Frame_ph. Fabrizio Bergamo

Frame_ph. Fabrizio Bergamo

Frame_ph. Fabrizio Bergamo

Frame_ph. Fabrizio Bergamo

Frame_ph. Fabrizio Bergamo

Frame_ph. Fabrizio Bergamo

Notizie correlate


Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Salva in: