L'architettura d'interni diventa flessibile

Paola Lenti presenta i pannelli modulari Build

Letto 3077 volte
L'architettura d'interni diventa flessibile
18/11/2016 - Con la stessa attenzione che dedica da sempre agli spazi esterni, forte dell'esperienza maturata in anni di ricerca, Paola Lenti intraprende oggi un nuovo percorso progettuale all'interno dell'ambiente domestico.

Con il sistema di pannelli modulari Build si disegnano volumi e percorsi, si colorano pareti e quinte a centro stanza, si decorano piccoli spazi e si creano strutture complesse, realizzando soluzioni d'arredo versatili e non tradizionali, che aggiungono flessibilità all'architettura d'interni.

Gli elementi del sistema Build riprendono i colori e i materiali usati per rivestire le sedute e i contenitori di collezione: sono disponibili in Brio, un materiale resistente e di facile manutenzione, e negli esclusivi tessuti per interno Piqué, Mood, Blend e Dots che, con le loro decine di varanti di colore, offrono la possibilità di una scelta davvero unica.

I pannelli possono essere usati a parete o a centro stanza, sono fonoassorbenti e sono attrezzabili con mensole e contenitori.

Paola Lenti su ARCHIPRODUCTSL'architettura d'interni diventa flessibile

L'architettura d'interni diventa flessibile

L'architettura d'interni diventa flessibile

L'architettura d'interni diventa flessibile

L'architettura d'interni diventa flessibile

L'architettura d'interni diventa flessibile

L'architettura d'interni diventa flessibile

L'architettura d'interni diventa flessibile

L'architettura d'interni diventa flessibile

L'architettura d'interni diventa flessibile

L'architettura d'interni diventa flessibile

L'architettura d'interni diventa flessibile

L'architettura d'interni diventa flessibile

L'architettura d'interni diventa flessibile

L'architettura d'interni diventa flessibile

L'architettura d'interni diventa flessibile

Lascia un commento

Prodotti correlati

Notizie correlate

Vai al prossimo articolo
German Design Award 2017 per Paola Lenti
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest