La cappa, accessorio che completa l’outfit della cucina

Le tendenze secondo l'Osservatorio Elica

Letto 422 volte
La cappa, accessorio che completa l’outfit della cucina
17/08/2018 - In accordo con la continua evoluzione dell’ambiente cucina, sempre più visibile e parte integrante del living, la cappa oggi è diventata un vero e proprio elemento di arredo. In grado di catturare attenzione sempre maggiore, è scelta dalle persone per le linee e i materiali che portano valore allo spazio adattandosi in modo armonico agli altri elementi. Questo è quanto è emerso da recenti ricerche svolte da Elica secondo cui, in Italia, il 60% dei consumatori dichiara di prediligere il modello che meglio si abbina allo stile della cucina mentre il 58% conferma il design come importante driver di acquisto. 

Nella scelta di una cappa, infatti, sempre di più si valutano forme, colori, materiali, qualità delle finiture e attenzione ad ogni dettaglio, considerando non solo la progettazione del prodotto come un elemento isolato ma soprattutto considerando il suo abbinamento con tutti gli altri elementi presenti nell’ambiente. Come per altri complementi d’arredo, si ricerca una soluzione che sia funzionale ma anche decorativa, da mettere in mostra e con cui esprimere un chiaro gusto stilistico. 

L’Osservatorio Elica evidenzia un ulteriore aspetto di interesse relativo alle cucine degli italiani: la tendenza verso un arredo moderno - circa il 40% dei consumatori ha optato per questo stile, trend confermato anche in Germania e Francia.  Pix

Pix

Proprio per rispondere a questa richiesta del mercato, l’azienda ha recentemente lanciato Pix, una cappa sospesa dall’originale forma cubica, caratterizzata da angoli stondati ed addolciti che avvolgono la cappa in un'unica superficie continua, combinando un design unico e contemporaneo alla massima personalizzazione. Pix è disponibile in  4 diverse finiture: bianco, discreto e versatile; nero, elegante e d’impatto; cemento, materico dal carattere deciso; denim, giovane e dinamico.  Sweet

Sweet

Questa novità Elica va ad arricchire l’ampia offerta di soluzioni che il brand ha studiato per combinare le migliori tecnologie con estetiche distintive come la cappa Sweet che definisce la parete come fosse una scultura. Il suo particolare design evoca suggestioni post industriali in combinazione con colorazioni contemporanee come bianco, tortora, avorio, effetto rame opaco, peltrox e ghisa. Haiku

Haiku

Cavalca questo trend anche la cappa Haiku. L’ultima arrivata in casa Elica è dotata di un sistema all’avanguardia che offre massima flessibilità di installazione. È possibile infatti regolarne la profondità da 32cm a 38cm così da avere il prodotto sempre in linea con i pensili della cucina e ottenere un arredo armonioso in tutti i suoi elementi. 
Anche Haiku si veste di diverse finiture per adattarsi a tutte le esigenze: l’elegante vetro nero; il Krion K-life, solid surface bianco in soft touch; l’acciaio che dona un’immagine più professionale e il grès porcellanato effetto cemento.

L’ambiente domestico, sempre di più, parla della persona che lo abita. L’arredo è scelto per raccontare il proprio carattere e il proprio stile. Come emerge dalle nostre ricerche, nella creazione di nuovi prodotti è fondamentale sviluppare soluzioni dal design ricercato e ben riconoscibile ma anche in grado di integrarsi in modo armonioso nell’estetica della cucina. La cappa diventa quindi un accessorio che, come nella moda, aggiunge carattere all’outfit pur abbinandosi perfettamente agli altri elementi.” ha commentato Gianluca Vigato, Brand Director dell’azienda. “Modelli come quelli recentemente presentati a Eurocucina vanno proprio in questa direzione, combinando aspetti funzionali ad un’accurata ricerca di forme e materiali innovativi”. 

Elica su ARCHIPRODUCTSSweet

Sweet

Haiku

Haiku

Lascia un commento

Notizie correlate

Vai al prossimo articolo
Premio Compasso d’Oro ADI: doppio riconoscimento per Elica
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest