La ceramica si ispira alla matematica dei frattali

Fractile, le lastre Casalgrande Padana firmate Daniel Libeskind

Letto 334 volte
La ceramica si ispira alla matematica dei frattali
06/02/2020 - Oltre i confini della matematica e della fantasia, traendo ispirazione dalle forme presenti in natura, Daniel Libeskind e Casalgrande Padana hanno lavorato fianco a fianco, per dare forma a Fractile: una collezione di lastre in gres porcellanato unica nel suo genere, nella cui origine intuitiva vi è proprio la matematica frattale, dove il tutto è sempre uguale ad ogni sua parte e ogni sua parte è essa stessa il tutto.  

Prodotte da Casalgrande Padana su disegno di Daniel Libeskind, le lastre tridimensionali in gres porcellanato sono il frutto di un complesso ciclo industriale che prevede processi di smaltatura e cottura a 1250°C impiegando selezionate miscele di argille, quarzi e feldespati con l’utilizzo di smalti metallizzati saturi di ossidi, capaci di donare allo strato di finitura un effetto cangiante, il tutto garantendo elevati standard tecnico - prestazionali in termini di qualità, resistenza e durata.

Attraverso un disegno geometrico a bassorilievo e ad uno strato di finitura superficiale metallescente, sottoposta alla luce, la lastra produce un inatteso effetto di movimento, vivacizzando l’intero involucro architettonico, grazie ad un gioco di scomposizione e ricomposizione di molteplici riflessi luminosi. Pinnacle_photo: Aldo Magnani

Pinnacle_photo: Aldo Magnani

Le lastre Fractile hanno visto la loro opera di esordio nel 2013 con l’installazione di Pinnacle, in occasione del Bologna Water Design dove le speciali lastre tridimensionali, furono utilizzate per il rivestimento di una struttura situata nel seicentesco Cortile del Priore dell’ex maternità e concepita per rendere omaggio alla radicale verticalità della Bologna medioevale, con le sue torri e i suoi edifici storici. Vanke Pavilion

Vanke Pavilion

La collaborazione creativa tra Daniel Libeskind e Casalgrande Padana si è ulteriormente consolidata in occasione di Expo 2015, attraverso lo sviluppo del rivoluzionario involucro ceramico per il Padiglione Vanke. Casalgrande Ceramic Crown

Casalgrande Ceramic Crown

Sempre nel corso del 2015, le lastre con pattern tridimensionale frattale, sono state protagoniste del rivestimento dell’imponente landmark, che progettato da Daniel Libeskind, svetta nella campagna reggiana a pochi passi dagli impianti produttivi di Casalgrande Padana: Casalgrande Ceramic Crown. Sapphire

Sapphire

In perfetta continuità con questo percorso di crescita e sperimentazione, sempre su progetto di Daniel Libeskind, è nato Sapphire: un palazzo pluripiano caratterizzato da sorprendenti e complesse volumetrie, interamente avvolte da una facciata ventilata rivestita con lastre in gres porcellanato Fractile e con tecnologia Bios Self Cleaning. 



Casalgrande Padana su ARCHIPRODUCTSPinnacle_photo: Valeria Portinari

Pinnacle_photo: Valeria Portinari

Pinnacle_photo: Enrico Geminiani

Pinnacle_photo: Enrico Geminiani

Vanke Pavilion

Vanke Pavilion

Vanke Pavilion

Vanke Pavilion

Casalgrande Ceramic Crown

Casalgrande Ceramic Crown

Casalgrande Ceramic Crown

Casalgrande Ceramic Crown

Sapphire

Sapphire

La ceramica si ispira alla matematica dei frattali

La ceramica si ispira alla matematica dei frattali

La ceramica si ispira alla matematica dei frattali

La ceramica si ispira alla matematica dei frattali

La ceramica si ispira alla matematica dei frattali

La ceramica si ispira alla matematica dei frattali

La ceramica si ispira alla matematica dei frattali

La ceramica si ispira alla matematica dei frattali

Notizie correlate


Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Salva in: