La seduta Amaretto di Sicis si ispira all'arte del '900

Dall'action painting all'astrattismo, i nuovi rivestimenti combinano grafiche effetto mosaico e pennellate colorate

Di: , Letto 209 volte
La seduta Amaretto di Sicis si ispira all'arte del '900
15/09/2021 - SICIS presenta una nuova interpretazione della seduta Amaretto. La collezione è ispirata all’arte, ad alcune correnti artistiche in particolare che hanno influenzato le scelte stilistiche dei designer. Queste idee sono state trasferite poi attraverso le tessere in inediti mosaici. Le tessere infatti sono per il team di SICIS Lab una sorta di linguaggio capace di imprimere la forza plastica della materia e del colore. Da qui il passaggio al tessuto, per trasformare queste opere in pattern.  La seduta Amaretto di Sicis si ispira all'arte del '900

Sono stati esplorati quattro diversi temi.

DRIPPING è una tecnica nata dall’Action Painting, la famosa corrente artistica che si diffuse intorno agli anni ’40, il cui esponente più noto è stato Jackson Pollock. Il dripping, ovvero l’azione di gocciolare colore in modo casuale e istintivo sulla tela, rappresenta la libertà creativa assoluta, che si esprime attraverso una forte gestualità. Le colate di colore così piene, materiche, hanno ricordato naturalmente la matericità e la “densità cromatica” del vetro Murano di cui sono fatte le tessere e questo è stato uno dei punti di contatto e di dialogo con questa corrente artistica. La seduta Amaretto di Sicis si ispira all'arte del '900

MATIS: qui sono stati i ritagli di carta di Henry Matisse ad ispirare i creativi di SICIS. L’artista realizzò alcune sue opere celebri con la tecnica del collage, parlando proprio del 'dipingere con le forbici' e 'tagliare direttamente nel colore'. Riteneva infatti che alcuni tratti dell'ingenuità infantile rimanessero presenti in ciascuno di noi anche in età adulta, e si esprimessero attraverso l’utilizzo di tecniche artistiche legate alla manualità, come il collage.
Per SICIS è stato naturale associare queste gestualità all’arte musiva, che è caratterizzata da due elementi fondamentali: il taglio delle tessere di vetro, che viene eseguito a mano dai maestri mosaicisti, e l’esecuzione dell’opera che diventa un vero e proprio “dipinto” in mosaico. Quindi anche nel tessuto, si è mantenuto un legame con la manualità spontanea, che affonda le sue radici nel mondo dell’infanzia.  La seduta Amaretto di Sicis si ispira all'arte del '900

PURO: attraverso una corrente astratta, essenziale, pura appunto, come il Suprematismo, in cui si eliminava completamente qualsiasi richiamo alla realtà e l’opera era basata esclusivamente sul colore sono stati forgiati grafismi in mosaico, composizioni basate anch’esse su colori a contrasto e sugli andamenti delle tessere, che prendono direzioni diverse tra loro. Un mondo affascinante e suggestivo da esplorare, e un punto di arrivo in cui l’arte musiva viene svincolata dalle forme più conosciute. La seduta Amaretto di Sicis si ispira all'arte del '900

AMAPOLAS dialoga con alcune correnti contemporanee che interpretano il mondo della Natura. In tali correnti artistiche si utilizzano spesso più tecniche mescolate tra loro, e materie di vario genere (vetro, materiali sintetici e molto altro ancora). Il tema trattato è quello di una natura fantastica, fuori dalla realtà, caratterizzata da colori vivacissimi e vibranti, interpretato in chiave moderna attraverso l’arte antica del mosaico traslata poi nel tessuto. La seduta Amaretto di Sicis si ispira all'arte del '900

Sicis su ARCHIPRODUCTSLa seduta Amaretto di Sicis si ispira all'arte del '900

La seduta Amaretto di Sicis si ispira all'arte del '900

La seduta Amaretto di Sicis si ispira all'arte del '900

Notizie correlate


Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Salva in:
Seguici sui social