Le luci dell’integrazione

Le luminarie Afro-Pugliesi di OFFICINE MIGRANTI

Letto 5231 volte
Le luci dell’integrazione
03/08/2018 - E se la tradizione tribale dei popoli dell'Africa incontrasse l'arte antica delle luminarie pugliesi?
 
Nel centro di accoglienza Casa delle Culture nel quartiere San Paolo di Bari è nato OFFICINE MIGRANTI, un laboratorio di co-design e auto-costruzione che ha unito la tradizione della luminaria pugliese con quella delle maschere e dei simboli africani. Il risultato è la co-produzione di opere e illuminazioni ibride Afro-Pugliesi progettate e auto costruite da una comunità creativa senza frontiere. © Officine Migranti

© Officine Migranti

Un percorso di co-design ideato da Vittorio Palumbo e Domenico De Pascale di Faber Design Lab che ha voluto promuovere un insolito processo di accoglienza, interazione e coesione sociale, “nella convinzione che la crisi migratoria di oggi altro non sia che una grandissima e imperdibile opportunità di crescita per tutti”, afferma Vittorio Palumbo.
 
Il risultato è una mini-collezione composta da tre luminarie che mette insieme simboli ascetici e visioni popolari, due culture e due tradizioni in un caleidoscopio di colori. © Officine Migranti

© Officine Migranti

A nostra veduta, un processo di integrazione lungimirante, che, come spiega Vittorio Palumbo “punta a ribaltare la paura in bellezza mettendo in campo fatti concreti, usando le mani, la voglia e la responsabilità di fare luce insieme in questo tempo così buio.”© Officine Migranti

© Officine Migranti

© Officine Migranti

© Officine Migranti

© Officine Migranti

© Officine Migranti

© Officine Migranti

© Officine Migranti

Lascia un commento
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest