Legno curvato e paglia di Vienna. Le interpretazioni firmate GTV

A Stoccolma tre ambienti domestici raccontano le ultime collezioni

Letto 1311 volte
Legno curvato e paglia di Vienna. Le interpretazioni firmate GTV
03/02/2020 - Gebrüder Thonet Vienna GmbH (GTV) torna alla Stockholm Furniture Fair, principale manifestazione fieristica dedicata all’arredo nel panorama scandinavo. Il brand presenta proposte eterogenee tra loro frutto delle collaborazioni con designer che fanno della ricerca uno dei tratti distintivi del loro percorso creativo. Storie progettuali capaci di celebrare il valore del passato e l’eredità stilistica di GTV legata all’introduzione della tecnica di lavorazione del legno di faggio curvato a vapore. Heritage dal fascino unico che esalta la cultura manuale e che ha segnato il passaggio cruciale dall’artigianato all’industria. OTTOW

OTTOW

Lo stand è suddiviso in tre diversi set che raccontano tre ambienti domestici distinti: zona lounge, dining e zona notte. Quest'ultima area ospita l’inedita collezione di testiere, nuova categoria merceologica per GTV. La collezione è composta da tre proposte, da appendere a muro, pensate per abbinarsi a sommier neutri. A firmarle sono: i GamFratesi che firmano con il loro stile leggero RUE, esposta a Stoccolma; gli storagemilano con l’architettonica OTTOW e Chiara Andreatti con il tratto decorativo di YVETTE. TARGA

TARGA

Il progetto d’arredo pensato per lo stand di Stoccolma vede nel living il divano TARGA di GamFratesi. Primo imbottito presentato da GTV nel 2015, comprende oggi divani a due e tre posti oltre alla versione componibile, poltrona e pouf. Tutti gli elementi della tradizione del brand concorrono a caratterizzare il profilo del progetto: la struttura in faggio curvato sostiene l’ampio cuscino di seduta e lo schienale imbottito che termina con un bordo realizzato in paglia di Vienna in cui si inserisce l’elemento ellissoidale, la targa, che da il nome al progetto.  SUZENNE

SUZENNE

Insieme, lounge chair SUZENNE di Chiara Andreatti, progetto che rilegge con grazia gli elementi caratterizzanti del DNA di Gebrüder Thonet Vienna: il legno curvato laccato nero e la paglia di Vienna. La seduta si distingue per la leggera struttura in massello di faggio curvato, incontro di linee rette e curve a sostenere lo schienale in paglia di Vienna, definito dalla cornice in legno. Avvolgenti e morbidi i cuscini di seduta e schienale che in un simbolismo vegetale sbocciano come una corolla dallo stelo. A completare il set i tavolini SINGLE CURVE di Nendo.  ARCH DINING TABLE

ARCH DINING TABLE

Dietro, la zona dining è arredata con l’elegante tavolo rettangolare ARCH DINING TABLE delle Front. Attorno, una selezione di sedie: BODYSTUHL di Nigel Coates, MORRIS di GamFratesi, N.0 di Front insieme alle storiche N.811 di Josef Hoffmann e WIENER STUHL, progetti iconici ancora oggi a catalogo rispettivamente del 1930 e del 1904. Sopra al tavolo, lampada a sospensione WAGASA by Servomuto nella nuova versione con rivestimento a righe bicolor e profilo a contrasto verde.  RUE

RUE

Protagonista dell’ultimo set à la testiera RUE che riflette la pulizia formale dall’impronta nordica che distingue la firma dei GamFratesi. Discreta ma generosa nelle sue forme arrotondate, scopre il suo carattere nella doppia profondità dei volumi, creando sulla parete un calibrato gioco di sovrapposizioni. Con struttura in legno di faggio curvato laccato nero e in naturale, è proposta in due versioni: nella prima l’inserto in paglia di Vienna viene doppiato dal morbido elemento superiore imbottito; nella seconda la paglia di Vienna definisce l’inserto ellittico interno che si innesta sulla cornice cava esterna. 
 
Insieme altre due tra le proposte più recenti, MOS e N.200MOS

MOS

Calibrata nelle dimensioni, la panca MOS, altro progetto dei GamFratesi è un elemento dalla doppia funzione: seduta e contenitore con ripiano giorno. Lettura contemporanea di un arredo di memoria, pensato per la zona notte, ideale ai piedi del letto ma perfetto anche in un ingresso o in una lounge. Visivamente leggera e delicata, dalla forma ad ellissi, esprime la sua anima nella cura dei dettagli: dall’avvolgente guscio in paglia di Vienna che cela il piano d’appoggio inferiore e collega la seduta ai piedini con puntali in ottone.  N.200

N.200

L’armonico incontro con gli stilemi del passato definisce la lounge chair N.200 disegnata da Michael Anastassiades. In una profonda sintonia stilistica, il designer ha interpretato con il suo tratto poetico e al contempo rigoroso, gli archetipi di Gebrüder Thonet Vienna: il legno curvato a vapore e la paglia di Vienna. Elementi caratterizzanti di N.200 dove metodo e forma disegnano una seduta senza tempo, volutamente asciutta nella sua eleganza minimalista. La struttura in legno laccato nero e in naturale si caratterizza per le curvature che formano in modo apparentemente semplice i braccioli e i piedi, espressione della qualità manifatturiera di GTV mentre seduta e schienale in paglia di Vienna contribuiscono a definire l’assoluta leggerezza del progetto.   ALLEGORY DESK

ALLEGORY DESK

A chiudere la presentazione, lo scrittoio ALLEGORY DESK di GamFratesi, il servomuto MAJORDOMO di Nathan Yong, la scala decorativa LADDER di Charlie Styrbjörn Nilsson e la lampada WAGASA by Servomuto da terra. A parete, specchi EYESHINE MIRRORS di Anki Gneib. 

Gebrüder Thonet Vienna @ Stockholm Furniture Fair
4-8 febbraio 2020 
Hall C Stand C05:33 

Wiener GTV Design su ARCHIPRODUCTSN.200

N.200

RUE

RUE

RUE

RUE

TARGA

TARGA

SUZENNE

SUZENNE

SINGLE CURVE

SINGLE CURVE

SINGLE CURVE

SINGLE CURVE

ARCH DINING TABLE

ARCH DINING TABLE

ARCH DINING TABLE

ARCH DINING TABLE

BODYSTUHL

BODYSTUHL

MORRIS

MORRIS

N.0

N.0

N.811

N.811

MOS

MOS

MAJORDOMO

MAJORDOMO

LADDER

LADDER

WAGASA

WAGASA

EYESHINE MIRRORS

EYESHINE MIRRORS

Prodotti correlati

Notizie correlate


Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Salva in: