Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Nel centro di Bergamo il nuovo spazio dal gusto urban-chic

Letto 439 volte
Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti
29/06/2018 - Pedrali promuove l’alta cucina e i suoi maestri, puntando alla valorizzazione dell’eccellenza italiana. Gli arredi arricchiscono il “Ristorante Ezio Gritti”, di proprietà dello chef omonimo, situato nella centralissima piazza Vittorio Veneto, cuore della città di Bergamo. 
 
Ezio Gritti è stato per molti anni protagonista nella cucina dello storico locale di Via Solata, in Città Alta, con cui ha conseguito la stella Michelin nel 2005. Dopo una parentesi lavorativa a Bali, Gritti non ha potuto resistere al richiamo della sua terra d’origine. Il ristorante dello chef bergamasco è un locale elegante e dal gusto urban-chic grazie anche agli arredi Pedrali che contribuiscono a creare un’atmosfera calda e accogliente. 

Un locale moderno ma allo stesso tempo famigliare, in cui le sedute Malmö, disegnate da Cazzaniga Mandelli Pagliarulo e presentate nella versione in pelle nera, e i tavoli Arki-Table, con struttura metallica di colore bianco e doppio piano a contrasto di colore, ne esaltano il disegno pulito: ogni dettaglio si basa sui concetti di semplicità, di gusto estetico e sull’importanza del legame con il territorio, esprimendo al meglio la filosofia dello chef. 

A creare un’atmosfera che invita a cogliere e vivere emozioni sensoriali (e non solo culinarie) contribuiscono anche le grandi stampe della vecchia fiera di Bergamo, che incorniciano le pareti della sala centrale, mentre formelle tridimensionali giocano con la luce che le retro-illumina all’ingresso, creando un decoro di design minimal. In questo contesto gli arredi dell’azienda italiana esaltano il connubio d’eccellenza tra design e la tradizione della miglior cucina italiana, fondamentale per la valorizzazione del Made in Italy a livello internazionale. 

Nell’elegante terrazza esterna, resa ancor più esclusiva dai vasi Kado che incorniciano uno scorcio mozzafiato sul panorama circostante, le sedute Ara Lounge, disegnate da Jorge Pensi, e Intrigo, ideate da Marco Pocci e Claudio Dondoli, insieme ai tavoli Fabbrico e Ikon di Pio e Tito Toso, contribuiscono a rendere indimenticabile una cena all’aria aperta o una degustazione al termine di un appuntamento di lavoro.

PEDRALI su ARCHIPRODUCTSPedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Pedrali arreda il nuovo ristorante dello chef Ezio Gritti

Lascia un commento

Hot Topics

pedrali

Prodotti correlati

Notizie correlate

Le sedute outdoor in PVC intrecciato si reinventano
Pedrali sostiene Cino Zucchi Architetti alla Biennale di Venezia
#Pedraligoodideas
ELAV Kitchen & Beer: ristorazione e design
Spazi di lavoro smart e flessibili firmati DEGW Italia
Pedrali summer vibes
Pedrali alla Stockholm Furniture & Light Fair
Vai al prossimo articolo
Le sedute outdoor in PVC intrecciato si reinventano
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest