Profi, minimo ingombro e massima flessibilità

Dornbracht lancia un nuovo miscelatore monocomando

Letto 619 volte
Profi, minimo ingombro e massima flessibilità
16/11/2018 - La variante nuova e più compatta del miscelatore monocomando Profi di Dornbracht, disponibile dalla primavera 2019, combina il minimo ingombro per il massimo della flessibilità e del comfort, offrendo una maggiore libertà di movimento anche negli spazi più esigui. Le dimensioni ridotte e il design compatto ne fanno una soluzione facile da installare e usare.

Alto 45 centimetri e con una sporgenza di soli 20 centimetri, il nuovo modello salvaspazio Profi trova posto anche nelle cucine dove l'area di lavoro intorno al lavello è molto limitata, come nel caso di nicchie o sotto pensili a parete e ripiani. Può essere installato in qualsiasi punto del lavello, moltiplicando le possibilità di scelta per la progettazione dell'ambiente cucina.

Al momento del lancio sarà disponibile nella finitura metallica cromata lucida, platinata opaca, cyprum e platinata scura opaca, ma nei mesi successivi verrà ampliata la libertà di espressione grazie alle versioni ottone e bronzo scuro opaco.

Le funzionalità di Profi si integrano con gli stili d'arredamento più diversi. Il nuovo modello, infatti, non presenta spirali metalliche visibili, ma le sostituiusce con un flessibile in silicone nero che permette di aumentare il raggio d'azione. Può essere inoltre sganciato e riagganciato con facilità dal suo supporto conico e permette di variare l'intensità del flusso d'acqua effettuando la selezione direttamente sul retro della testina della doccetta. Sia il flessibile che il supporto possono essere spostati e ruotati separatamente, rendendo questa soluzione ancora più facile da usare. La finitura dalle proprietà antistatiche consente poi una pulizia facile e veloce.  





 Profi, minimo ingombro e massima flessibilità

Profi, minimo ingombro e massima flessibilità

Profi, minimo ingombro e massima flessibilità

Profi, minimo ingombro e massima flessibilità

Lascia un commento

Notizie correlate

Vai al prossimo articolo
Un edificio neorinascimentale nel cuore di Varsavia si reinventa
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Salva in: