Ricordi, sensazioni e sogni ispirano le nuove lampade Karman

In anteprima alcune novità per la prossima edizione di Euroluce

Letto 6257 volte
Ricordi, sensazioni e sogni ispirano le nuove lampade Karman
24/03/2015 - È una storia magica quella delle lampade Karman: ognuna ha qualche cosa da dire, è la materializzazione di un ricordo, di una sensazione, di un sogno. In occasione di Euroluce, Karman si presenta con numerose novità, tra cui le collezioni nate dalla collaborazione con i designer Matteo Ugolini, Luca De Bona e Dario De Meo.

TI.VEDO - design Matteo Ugolini
Nonostante il nome, non sono una minaccia i due occhioni luminosi di Ti.Vedo, la nuova lampada da tavolo o applique in ceramica bianca opaca, che solo a vederla fa tenerezza. Ti.Vedo emerge dall’oscurità quando è accesa, mentre spenta è un simpatico elemento decorativo.

DOMENICA, il suono della luce - design Luca De Bona e Dario De Meo
Sospensione a forma iconica di campana, che da contenitore ancestrale di suono si fa contenitore di luce. Domenica è un nome famigliare che richiama un giorno di festa la cui luminosità estroversa rompe la monotonia, oltrepassa la materia ed esplode nello spazio propagandosi come una melodia.

BLACKOUT - design Matteo Ugolini
Anche nel caso venga a mancare la corrente elettrica, con Blackout sospensione non si rischia certo di stare al buio! Dal centro del diffusore cocoon, realizzato in vetroresina bianca o trasparente a forma di filamento, pende infatti un elemento semisferico che, oltre a fungere armonicamente da contrappeso, contiene delle candele, una sorta di romantica “ emergency light”.

Karman a Euroluce
Pad 11 - Stand E41/E45


Karman su ARCHIPRODUCTSRicordi, sensazioni e sogni ispirano le nuove lampade Karman

Ricordi, sensazioni e sogni ispirano le nuove lampade Karman

Ricordi, sensazioni e sogni ispirano le nuove lampade Karman

Ricordi, sensazioni e sogni ispirano le nuove lampade Karman

Prodotti correlati

Notizie correlate

Karmando: lo storytelling a fumetti di Karman

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Seguici sui social
Salva in: